Loading
Indie-Roccia.it

CONCERTI

Chromatics @ Salumeria della Musica, Milano

dischi collegati

concerti collegati

news collegate

Chromatics @ Salumeria della Musica, Milano

di Linda Codognesi

Ore 22:30, un'ora in ritardo rispetto all'inizio dell'evento stando a quanto annunciato, riesco a trovare parcheggio vicino a via Ripamonti e mi dirigo a passo indeciso verso la Salumeria della Musica. Dopo svariate indicazioni da passanti, riesco a raggiungere il posto, entrare e infiltrarmi nelle file avanti, sgomitando in mezzo al pubblico hipster in attesa; mi adagio sapientemente sulla destra, di fianco ad un condizionatore: l'aria è già trepidante e caldissima, non oso immaginare cosa diventerà una volta iniziato il concerto dei Chromatics.

Finalmente, tra fischi e urla da parte dei paganti, entrano in scena i componenti virili della band: Adam alla chitarra, Nat alla batteria e Johnny alle tastiere/pad, seguiti poco dopo dalla bella Ruth, avvolta da un grazioso vestitino rosso.

Una serata indubbiamente interessante e sorprendente: i Chromatics sono carichi di energia, i volumi sono alti e ben calibrati, il pubblico balla, si diverte, canta. Le atmosphere synth-pop, quasi dance, coinvolgono tutti, ti costringono a ballare; la voce di Ruth è sussurrata e sensuale, la luce rossa del locale, insieme all'oscurità quasi totale contribuisce a creare un effetto da strip club, in contrasto però con la grazia e timidezza della fanciulla. La sua chitarra appena accennata, intrisa di effetti a tal punto da renderla quasi una tastiera alle orecchie degli ascoltatori, contribuisce a donarle quell'aria da ragazza semplice e impacciata, alle prime armi con gli strumenti. Il pathos condiviso col pubblico arriva al proprio culmine in due tracce in particolare: 'Kill For Love' e 'These Streets Will Never Look The Same', cantata da Adam.

Sono assolutamente soddisfatta e appagata da questo live: l'album in sé era già stato una bella rivelazione, ma vederlo prendere vita sul palco in un maniera così vitale e sfrontata è stata veramente una sorpresa.


SETLIST: 'Tick of The Clock' / 'Lady', 'Hands in The Dark', 'Kill For Love', 'In The City', 'The Streets Will Never Look The Same', 'Back From The Grave', 'I Want Your Love', 'Running Up That Hill'. ENCORE: 'Into the Black', 'The River', 'Night Drive'.