'Trainspotting 2', ecco chi fa parte della colonna sonora
10-1-2017

(DCa) Amazon, anche se per pochi istanti, ha involontariamente svelato una parte della soundtrack di ‘T2: Trainspotting’, sequel del generazionale cult movie del ’96 a firma Danny Boyle. Il disco contenente le tracce che accompagneranno le nuove avventure di Mark Renton, Sick Boy, Begbie e Spud dovrebbe uscire il 27 gennaio prossimo, in concomitanza con la première del film nel Regno Unito.

A confermare la veridicità di quanto diffuso ci ha pensato direttamente Irvine Welsh, autore della saga, che rispondendo a un commento su Twitter si è detto fortunato della collaborazione con i Young Fathers. Oltre al combo hip-hop di Edimburgo dovrebbero aver prestato il loro contributo alla causa anche Wolf Alice e Fat White Family. Non potevano poi non essere presenti anche due dei pezzi da 90 che resero immortale Trainspoptting: Iggy Pop (la cui ‘Lust For Life’ è stata remixata dai Prodigy) e gli Underworld con una emblematica ‘Slow Slippy’ (non è ancora ben chiaro se si tratta di un omaggio alla loro leggendaria ‘Born Slippy’ che fece da sottofondo all’epica scena finale del primo film).

Anche se la tracklist diffusa riguarderebbe solo un volume dell’intera colonna sonora, a ben vedere tra i tanti grandi artisti presenti (Queen, Blondie e Clash) non figurano ancora una volta gli Oasis, nonostante Noel Gallagher si sia mostrato pentito al rifiuto perentorio che diede a Boyle nel ‘96 in quanto considerava 'Trainspotting' un film che parlasse di sfigati che passavano il proprio tempo a guardare treni. Dal canto loro i fratelli Gallagher possono consolarsi visto che vantano una compagnia eccellente; già perché anche David Bowie non concesse all’epoca l’uso della sua ‘Golden Years’ che avrebbe dovuto fare da sfondo alla scena del gabinetto.




Pubblicità

NEWS.-

DISCHI.-


CONCERTI.-

Facebook