Introducing: April Towers
12-8-2017

(RC) Si formano nel 2013 a Nottingham, gli April Towers dopo che i due elementi cardine, ovvero Alex Noble e Charlie Burley avevano militato precedentemente in una guitar-pop band. Ora le nuove coordinate sono tracciate da band come LCD Soundsystem, Hot Chip, Pet Shop Boys, primi Depeche Mode e New Order. Gli anni '80 sicuramente sono un punto di riferimento decisamente importante.

'Arcadia' è datata ottobre 2014 e lavora benissimo sui synth e la melodia, andando a prendere un gusto anni '80 che conquista all'istante. L'anno dopo si apre con 'No Corruption' che tiene fede perfettamente alle influenze citate prima, con una ricerca della melodia ancora una volta vincente. Arriva poi 'A Little Bit Of Fear' che fa il colpo, perché inserita nella colonna sonora del gioco "FIFA 16". Synth-pop accattivante e a presa rapida.

Per ora i nostri non stanno sbagliando un colpo e la conferma arriva dal singolo successivo, ovvero 'Modern Psyche' che nel ritornello prende in pieno l'euforia dei migliori Pet Shop Boys.
Arriviamo al 2016, che si apre con l'incalzante 'Silent Fever' che viaggia ovviamente sui binari anni '80 e ci mette in pista anche non volendo. 'Losing Youth' è meno "solare" della precedente e viaggia più ombrosa, ma non per questo mancano la melodia e il pathos. Forse il loro miglior pezzo fino a questo momento. I singoli si susseguono imperterriti e a fine ottobre 2016 arriva 'Get Recovered'.

Finalmente si comincia a parlare dell'album d'esordio, ‘Certified Freaky’, che dovrebbe vedere la luce nel corso del 2017 (anche grazie alla raccolta fondi su 'PledgeMusic') e ad anticipare il tutto ecco 'Takes One To Know One' che pare una specie d'incontro tra i Franz Ferdinand e i Pet Shop Boys.
Altra delizia!




Pubblicità

NEWS.-

DISCHI.-


CONCERTI.-

Facebook