DISCHI.-

Ra Ra Riot: 'Need Your Light'

Voto: 4/10 "Non rimane niente dopo il primo ascolto e diventa persino difficile affrontarne degli altri"

Sophia: 'As We Make Our Way (Unknown Harbours)'

Voto: 8/10 "Come ritrovare un vecchio, carissimo amico che nel tempo è cambiato"

LUH: 'Spiritual Songs For Lovers To Sing'

Voto: 7/10 "Quando i LUH azzeccano i brani le corde che muovono sono di quelle importanti, e le scuotono con forza"

Eagulls: 'Ullages'

Voto: 7/10 “Il disco perfetto per chi ancora si sbatte per affermare il proprio diritto di sentirsi inadeguato”

Anohni: 'Hoplessness'

Voto: 9/10 "Oltre che una decisa virata rispetto a tutto quanto fatto vedere sinora da Antony Hegarty in fatto di suoni, è un disco sfacciatamente di protesta"

Ray LaMontagne: 'Ouroboros'

Voto: 8/10 "A fronte di un quasi totale disinteresse verso questo disco ci sembra un dovere promuoverlo a pieni voti"

Heron Oblivion: 'Heron Oblivion'

Voto: 7/10 "Il loro primo disco insieme non può che essere definito come un esordio più che promettente"

Mystery Jets: 'Curve Of The Earth'

Voto: 7/10 "Fa piacere che sia chiaramente tornata la capacità di costruire qualcosa di non scontato"

Lust For Youth: 'Compassion'

Voto: 7/10 "Se vi piaceva il lato più danzereccio del Lust For Youth sarete soddisfatti"

Thao & The Get Down Stay Down: 'A Man Alive'

Voto: 8/10 "Ogni brano mantiene alto l'interesse e suscita sempre curiosità e stupore"

Dandy Warhols: 'Distortland'

Voto: 8/10 "Nessuna hit che possa tornare utile alla Vodafone, ma 10 tracce compatte che toccano picchi emozionali altissimi"

DMA's: 'Hills End'

Voto: 7/10 "Capacità innovativa prossima allo zero, ma onestissimo e sincero tributo a un sound che non può essere dimenticato"

Explosions In The Sky: 'The Wilderness'

Voto: 7/10 "Un’opera che ha una ragione d’esistere, ma che non riesce a deflagrare definitivamente"

L'ITALIANO DEL MESE: Cosmo, 'L'Ultima Festa'

Voto: 8/10 "La forza di Cosmo risiede proprio nella grande capacità di amalgamare perfettamente cantautorato ed elettronica"

Deakin: 'Sleep Cycle'

Voto: 8/10 "Tolto 'Person Pitch' è probabilmente il miglior disco solista di un membro degli Animal Collective"

Sulk: 'No Illusions'

Voto: 8/10 "Dal baggy e da Manchester si arriva a un rock pulsante e sonico che s'inventa una versione shoegaze degli Stone Roses"

Kevin Morby: 'Singing Saw'

Voto: 8/10 "Tutta la fantasia e l’estro di Morby vengono fuori con forza, così come tutta la potenza delle parole e dell’interpretazione"

Crookes: 'Lucky Ones'

Voto: 7/10 "Non vogliono cambiare il mondo, sia chiaro, ma farci passare 30 minuti in modo decisamente spensierato"

M83: 'Junk'

Voto: 5/10 "Un banale e melenso album di ambient-pop notturno del quale avremmo tranquillamente fatto a meno"

Travis: 'Everything At Once'

Voto: 7/10 "Trasuda vitalità da tutti i pori e gode anche di una buona ispirazione compositiva"

Mull Historical Society: 'Dear Satellite'

Voto: 8/10 "Queste canzoni sono scritte magistralmente e non possono che mettere voglia di essere ascoltate decine e decine di volte"

Wolfmother: 'Victorious'

Voto: 7/10 "Questa 'ripartenza da zero' ha dato come frutto un'opera fresca e gustosa"

Coathangers: 'Nosebleed Weekend'

Voto: 7/10 "Il trio azzecca sempre il ritornello sia quando si tratta di graffiare, sia quando plana a ritmi più blandi"

Postiljonen: 'Reverie'

Voto: 6/10 "Non c’è l’atteso click per chi auspicava un nuovo capitolo in grado di brillare di luce propria"

Mike & The Melvins: 'Three Men And A Baby'

Voto: 8/10 "Non abbiamo molti dubbi sul fatto che il buon Kurt Cobain avrebbe letteralmente consumato quest’opera"

KVB: 'Of Desire'

Voto: 8/10 "In un terreno sempre più sovraffollato i KVB brillano oramai di luce propria e trovano la quadra perfetta"

Violent Femmes: 'We Can Do Anything'

Voto: 7/10 "Saranno 'solo canzonette' senza troppe pretese, ma hanno quella sfumatura nostalgica e allegra che le rende sempre le benvenute"

Day Wave: 'Headcase / Hard To Read LP'

Voto: 8/10 "Un esordio vibrante e fuori dal coro, perfetto traghettatore musicale per questo inizio di stagione"

Pet Shop Boys: 'Super'

Voto: 7/10 "Per un marchio storico come i Pet Shop Boys è ordinaria amministrazione, ma ad avercela gente e musica che invecchiano così"

Dylan Mondegreen: 'Every Little Step'

Voto: 7/10 "Un disco che non alza la voce, ma che ci sussura dolcemente quanto morbide carezze pop possano farci stare bene"

Pubblicità

NEWS.-

DISCHI.-


CONCERTI.-

Facebook