DISCHI.-

Fufanu: 'Sports'

Voto: 6/10 "Si limitano a ricalcare i propri miti armati di squadra e righello, dimenticandosi però di disegnarne l'anima"

Lowly: 'Heba'

Voto: 8/10 "Alla padronanza che i danesi hanno della loro materia, altri gruppi ci arrivano in cinque, dieci anni"

Courtneys: 'II'

Voto: 7/10 "A farci alzare il pollice, questa volta, è la giusta misura con cui tutto viene scelto per poi essere shakerato"

Sampha: 'Process'

Voto: 8/10 "L’originalità è tutto nell’alternative-soul di Sampha, ma anche in territori più canonici i risultati sono sopra la media"

Japandroids: 'Near To The Wild Heart Of Life'

Voto: 7/10 "Non si raggiungono i picchi toccati con i due lavori precedenti, ma rimaniamo comunque contenti"

Amber Run: 'For a Moment, I Was Lost'

Voto: 7/10 "Il rock può ancora emozionare se fatto con onestà. Gli Amber Run lo dimostrano"

Rose Elinor Dougall: 'Stellular'

Voto: 7/10 "È difficile non farsi conquistare, o almeno cullare, dalla timida e romantica signorina Dougall"

Menace Beach: 'Lemon Memory'

Voto: 8/10 "Un disco lavorato in profondità in grado di amalgamare con cura i mille volti del gruppo"

Communions: 'Blue'

Voto: 7/10 "Un piacevole quanto nostalgico tuffo in un guitar-pop-rock scorrevole e immediato"

Horse Thief: 'Trials & Truths'

Voto: 7/10 “Un ascolto facile ma con ogni cosa al proprio posto per dare all’ascoltatore il giusto calore emotivo”

Piano Magic: 'Closure'

Voto: 7/10 “Non sarà ricordata come una tappa fondamentale, ma è sicuramente il finale che rende tutti sereni”

Flaming Lips: 'Oczy Mlody'

Voto: 7/10 "Una rinnovata capacità di creare qualcosa sì di sperimentale, ma che abbia anche senso compiuto"

Proper Ornaments: 'Foxhole'

Voto: 7/10 "Una fiamma di luce che brilla lieve, dolce e inesauribile davanti ai nostri occhi"

Cloud Nothings: 'Life Without Sound'

Voto: 8/10 "E' difficile immaginare un altro under 30 che meglio di Dylan Baldi abbia compreso cosa significhi, negli anni '10, suonare indie-rock"

Animals That Swim: 'Workshy'

Voto: 8/10 "Un disco che meritava assolutamente una ristampa così ben curata: giustizia è fatta"

Cabbage: 'Young, Dumb And Full Of...'

Voto: 8/10 "Dalle loro pazze teste si scatenano cortocircuiti sonori in grado di far esplodere i padiglioni auricolari"

Sohn: 'Rennen'

Voto: 7/10 "I suoi colpi da KO li assesta, lasciandoci quindi l'amaro in bocca per l’occasione sprecata"

L'ITALIANO DEL MESE: Baustelle, 'L'Amore E La Violenza'

Voto: 7/10 "La band toscana ripropone i propri migliori talenti senza ingegnarsi troppo nel cercare di sintetizzarne di nuovi"

XX: 'I See You'

Voto: 8/10 "Aprendo il cuore con enorme intelligenza il trio ha saputo dare nuova vita e vigore al proprio armamentario"

Conor Oberst: 'Ruminations'

Voto: 6/10 "Sarebbe potuto essere un album decisamente migliore di quello che invece è"

Sundara Karma: 'Youth Is Only Ever Fun In Retrospect'

Voto: 7/10 "La scrittura è chiara, pulita, non particolarmente originale, ma ricca di quei ritornelli che fanno muovere"

Tears Run Rings: 'In Surges'

Voto: 8/10 "Ci prendono delicatamente per mano e ci invitano a lasciarci andare, chiudendo gli occhi e aprendo la mente"

Local Natives: 'Sunlit Youth'

Voto: 7/10 "La band ha classe e risorse per rendere anche questo disco gradevolmente ascoltabile"

Swans: 'The Glowing Man'

Voto: 8/10 "Coloro che speravano in atmosfere alienanti, altalenanti ed ossessive hanno trovato una pietra miliare"

Nine Inch Nails: 'Not The Actual Events' EP

Voto: 7/10 "Ritorno al passato con ritmi e sonorità più cupe e più in linea con il fabbisogno di sana rabbia industriale"

Palace: 'So Long Forever'

Voto: 6/10 "Si limita a replicare quello che i quattro londinesi sanno fare (e bene), ma che avevano già ampiamente dimostrato"

Kissing Party: 'Winter In The Pub'

Voto: 7/10 "Il lato malinconico e meno appariscente del Natale e di questo periodo di festa"

Holiday Crowd: 'The Holiday Crowd'

Voto: 8/10 "Fuori dal tempo e fedeli alla loro linea, gli Holiday Crowd piazzano un disco ancora una volta delizioso"

Peter Doherty: 'Hamburg Demonstrations'

Voto: 7/10 "L’esilio tedesco ha riportato alla luce il talento più genuino di Pete Doherty"

Frankie Cosmos: 'Next Thing'

Voto: 8/10 "Un disco bellissimo da ascoltare e riascoltare senza soluzione di continuità"

Pubblicità

NEWS.-

DISCHI.-


CONCERTI.-

Facebook