Loading
Indie-Roccia.it

DISCHI

Smashing Pumpkins: Zeitgeist (2007 - Reprise)

"Le alte attese pre-uscita sembrano cominciare ad essere mantenute, ma in realtà la discesa verso l'inconcludenza è appena iniziata"

di Alessandro Paldo

  il giudizio: 5/10

GENERE: rock.

PROTAGONISTI: Billy Corgan (chitarra e voce), Jimmy Chamberlin (batteria), Ginger Reyes (basso), Jeff Schroeder (chitarra). Produce Roy Thomas Baker, che ha lavorato tanto coi Queen.

SEGNI PARTICOLARI: si tratta del ritorno sulle scene degli Smashing Pumpkins, uno dei gruppi più influenti degli anni '90, la cui ultima pubblicazione risale al 2000 ('Machina'). Dopo che gli Zwan e le prove da solista si sono dimostrate ampiamente insufficienti, Corgan ha chiamato alla reunion solo Chamberlin. Assenti il chitarrista storico James Iha e le bassiste D'Arcy e Melissa Auf Der Maur.

INGREDIENTI: i vecchi Smashing Pumpkins, Black Sabbath, Led Zeppelin, Blue Oyster Cult, Queen, Queens Of The Stone Age.

DENSITA' DI QUALITA': nemmeno il tempo di accorgertene e i Pumpkins scaricano sugli ascoltatori la prima bomba musicale, 'Doomsday Clock', seguita dall'irruenza di '7 Shades Of Black'. Le alte attese pre-uscita sembrano cominciare ad essere mantenute, ma in realtà la discesa verso l'inconcludenza è appena iniziata: a parte alcuni episodi in cui il talento di Corgan viene ancora fuori, come l'ispiratissima 'Starz' e 'Bleeding The Orchide', il disco comincia a diventare il luogo piu frequentato dai riff di chitarra piu ascoltati e scontati di tutto il millennio. Sono lontani i tempi di 'Mellon Collie' e 'Siamese Dream'. La voce di Corgan appare sempre caratteristica (e anche bella), ma il tempo trascorso gli ha tolto quell'originalità e quelle variazioni di timbro che hanno fatto grande il suo rock negli anni '90. Probabilmente si è anche esagerato nella produzione, che sembra alquanto artefatta. Una delle note positive è invece il sempreverde Chamberlin, le linee di batteria sono infatti uno dei pregi di questo disco. Il grande album, questo è chiaro, i nuovi Smashing Pumpkins hanno provato a farlo, o almeno hanno tentato di spacciarlo per un ritorno in grande stile. Purtroppo, fuori tempo massimo.

VELOCITA': abbastanza elevata, tranne qualche episodio dalle atmosfere piu tranquille.

IL TESTO: "We cannot die. . . . We are stars / We are", da 'Starz'.

LA DICHIARAZIONE: Billy Corgan: "Siamo la peggior band degli Stati Uniti, è questo che ci rende i migliori".

IL SITO: Smashingpumpkins.com oppure Myspace.com/smashingpumpkins