Soulwax: 'From Deewee' (2017)
Play It Again Sam

Voto: 8/10

Soulwax: 'From Deewee' (2017)

"Un album che suona divinamente bene, con un cuore no wave e due polmoni groove ed electro"

di Giovanni Aragona

Genere: elettronica, electro-rock, synth-pop.

Protagonisti: Stephen e David Dewaele (voci, synth), Laima Leyton (tastiere), Igor Cavalera (batteria), Blake Davies (batteria), Victoria Smiths (batteria).

Segni particolari: album numero quattro per i fratelli Dewaele, provenienti dalla bellissima Gand, capoluogo delle Fiandre Orientali. Arriva a distanza di 13 anni da quel 'Any Minute Now' che sarebbe stato in seguito pluri-remixato dagli stessi Stephen e David dando origine a 'Nite Versions' (2005), che ha 'modellato' la versione definitiva, e per molti versi ancora attuale, della band.

Ingredienti: partiamo dagli strumenti: in questo album sono tanti, una dozzina di diversi sintetizzatori, bassi Hofner, sequenziali datati, drum-kit e rototoms. Già questo impianto dovrebbe far riflettere: il suono è impegnativo e allo stesso tempo importante. Diamo subito un merito ai Soulwax: sono abili a mescolare i suoni figli della società industriale con un pop soffuso e mai banale. Il risultato racchiude, enciclopedicamente parlando, la no wave claustrofobica dei Passage, il kraut dei Kraftwerk, l'allucinatorio mondo degli Ultravox e il commerciale impatto dei Depeche Mode. 'From Deewee' è suonato in one-take senza interruzioni, senza fiato, in apnea dall'inizio alla fine.



Densità di qualità: colti e grandi musicofili, i Soulwax hanno cavalcato bene le tendenze di questi ultimi ventennio senza però mai svendersi all'industria discografica. Hanno un loro studio di registrazione, una loro etichetta (Deewee) e continuano a divertirsi. Il disco risulterà molto ostico di primo acchito, ne siamo certi, ma è con un ascolto più accurato e profondo che si apprezzerà bene la potenza del groove mescolato alla filosofia no wave e all'elettronica kraut: 'Masterplanned' è un esercizio stilistico in drum-beat, romantico e futurista. 'Missing Wires' si apre con la potenza di due batterie cupe ed esasperate, per poi proseguire su una struttura sonora psicotica in un danza ossessiva che suona come un rituale. 'Condition Of A Shared Belief' è robotica quanto basta per farci immergere nel sognante futurismo dei Kraftwerk. 'Do You Want To Get Into Trouble' ricalca perfettamente le linee melodiche dell'indie-rock con un ritornello accattivante e scanzonato. È la traccia più melodicamente trascinante, un piacevole dancefloor che non scende a compromessi. Contestiamo a questo album l'abuso e la ricerca ossessiva di un gancio che possa far salire i Soulwax sul carro allegorico targato Depeche Mode, come in 'My Tired Eyes'. Ci piace invece pensare ai nostri, come allievi degli Ultravox muniti di quel gustoso carico sinfonico sintetizzato che ci piace. Segnaliamo anche l'auto-celebrativa 'The Singer Has Become A Deejay', esercizio stilistico di alta scuola EDM Chicago, la più 2manydjs delle tracce. Chiude il cerchio la canzone più intensa di questi 50 minuti: 'Goodnight Trasmission' è la traccia che più spinge, e porta i nostri a toccare un piacevole universo pop elettronico. In sintesi, 'From Deewee' è un album che suona divinamente bene, con un cuore no wave e due polmoni groove ed electro. Un album da ascoltare e da portare con se ovunque. I Soulwax sperimentano, rivisitano, e sono coraggiosi. Hanno la nostra profonda stima.

Velocità: un'unica traccia divisa per 12 frammenti in 48 minuti, a tratti allucinati, a tratti lucidi.

Il testo: "Or perhaps you can help us out. If you have the lyrics of this song, it would be great if you could submit them. That will definitely help us and the other visitors!", dal brano 'Missing Wires'.

La dichiarazione: "Ispirati dal 'Transient Program For Drums and Machinery' tour, che ci ha visto suonare dal vivo nell’estate del 2016, abbiamo pensato di riprendere quei brani live e riprodurli con lo stesso identico set up. Stessi musicisti, stessi macchinari e strumentazione. Tutto identico a come era dal vivo."

Il sito: Soulwax.com


Pubblicità

NEWS.-

DISCHI.-


CONCERTI.-

Facebook