Loading
Indie-Roccia.it

DISCHI

Foo Fighters: Echoes, Silence, Patience And Grace (2007 - RCA)

"Libero dai fantasmi del passato Dave dà il meglio di se mettendo a segno, canzone dopo canzone, un piccolo capolavoro rock"

di Alessandro Paldo

  il giudizio: 8/10

GENERE: rock.

PROTAGONISTI: Dave Grohl (voce e chitarra), Nate Mendel (basso), Chris Shiflett (chitarre) e
Taylor Hawkins (uno dei migliori batteristi degli ultimi 10 anni).

SEGNI PARTICOLARI: il sesto album della band di Seattle, dopo l'unplugged 'Skin and Bones' e il doppio mzzo acustico 'In Your Honor'. Il primo singolo estratto, 'The Pretender', è accompagnato da un affascinante video diretto da Sam Brown.

INGREDIENTI: Pearl Jam, Bush, Queen of Stone Age, Red Hot Chili Peppers, Oasis e... Nirvana.

DENSITA' DI QUALITA': pronti via e i Foo Fighters scaricano la prima bomba, 'The Pretender', e capisci subito che non sono lontani i tempi di 'All my Life' e affini. Il viaggio continua con 'Let It Die', una fantastica cavalcata semi-acustica, scritta in memoria dell'amico Kurt. Libero dai fantasmi del passato Dave dà il meglio di se mettendo a segno, canzone dopo canzone, un piccolo capolavoro rock. Sintesi di uno stile, riassunto di una carriera, punto di arrivo (e quindi di partenza) di una band che guardandosi indietro non può che essere fiera di un presente che mostra tutte le qualità di un gruppo in piena salute. Con "Echoes..." i Foo Fighters regalano ai propri fans un vero e proprio manifesto, la penna di Mister Grohl appare come non mai ispirata e colorata... Accanto alla durezza che denota l'apertura del disco (le prime due con in aggiunta la stupenda 'Erase/Replace') il gruppo pone degli episodi dagli scenari acustici appena abbozzati che lasciano intravedere sprazzi di classe anche quando ci troviamo alle prese con un repertorio 'poco movimentato' (emozionante il crescere delle chitarre in 'The Ballad Of Beaconsfield', toccante la voce di Dave in 'Stranger Things'). Poi c'è la fantastica chiusura affidata alla piano-song 'Home'. Bentornati a casa Foo Fighters, vi stavamo aspettando...

VELOCITA': in perfetto equilibrio tra momenti violenti e atmosfere piu rilassate.

IL TESTO: "A simple man and his blushing bride / Intravenous, intertwined / Hearts gone cold your hands were tied / Why'd you have to go and let die?", da 'Let It Die'.

LA DICHIARAZIONE: Dave a Virgin Radio: "Quando i Nirvana si sciolsero non sapevo davvero cosa fare. Le nostre vite e il nostro mondo erano sconvolte. E' difficile immaginare di suonare ancora dopo eventi del genere."

IL SITO: Foofighters.com. Il sito dei fans italiani è Foofighters.it