Cende: '#1 Hit Single' (2017)
Double Double Whammy

Voto: 7/10

Cende: '#1 Hit Single' (2017)

"Una serie di pezzi freschi e gradevoli, interpretati con stile e d'impatto immediato"

di Sergio Appiani

Segni particolari: album d'esordio per questi quattro ragazzi di New York, dopo un EP ed una manciata di singoli che lo hanno preceduto. I Cende nascono nel 2013 quando Cameron Wisch (anche batterista dei Porches), Greg Rutkin (anche batterista dei LVL UP) e Dave Medina decidono di formare un gruppo dove poter sfogare la loro comune passione per i Marked Men, punk-rock band texana attiva nel primo decennio degli anni 2000.

Ingredienti: Wisch e Medina, le menti compositive della band, confezionano un prodotto che mette nel cassetto la loro indole 'punk oriented' ( quella del primo EP 'Cende' per intenderci) per sfoderare un variopinto campionario di pezzi rock. Un' energica virata verso lidi più 'catchy' che ci invita a definire nuove coordinate per inquadrare meglio questa band al primo full lenght. La presenza di Greta Kline AKA Frankie Cosmos ('What I Want') è un ulteriore (gradita) sorpresa.



Densità di qualità: '#1 Hit Single' è un tuffo nel passato, e come spesso accade, del passato ci piace rimembrare i momenti belli e piacevoli, condividendo i ricordi con vecchi amici, sorseggiando, magari, una IPA. Wisch e soci sembrano dei veterani del mestiere in cui, quasi per gioco, si dilettano, ovvero scrivere brani ispirandosi ai Ramones, ai Beach Boys o ai Weezer: il lato curioso è che sono giovanissimi e che in vi riescono benissimo, proponendoci otto pezzi che deliziano già al primo ascolto. 'Erase The Line', 'When I'm Alive', 'Bed' sono sicuramente canzoni che non lasciano indifferenti, ascoltare per credere. La mancanza di un'identità musicale ben definita potrebbe essere considerata una debolezza in uno scenario dove essere originali ed avere un'etichetta è sovente una necessità: se, però, il risultato è una serie di pezzi freschi e gradevoli, interpretati con stile e d'impatto immediato, possiamo volentieri chiudere un occhio e goderceli fino in fondo, senza troppi giudizi di merito.


Pubblicità

NEWS.-

DISCHI.-


CONCERTI.-

Facebook