Amazons: 'The Amazons' (2017)
Fiction

Voto: 5/10

Amazons: 'The Amazons' (2017)

"Dall'alto (o dal basso?) della loro esuberanza giovanile riescono giusto ad accendere un petardo"

di Riccardo Cavrioli

Segni particolari: i ragazzi di Reading mettono in piedi la band nel 2014 e, dopo i consueti biglietti da visita musicali, arrivano ad essere inclusi nel prestigioso 'BBC Sound Of 2017', facendo salire non poco le attese per questo debutto.

Ingredienti: guitar-rock, testi adolescenziali, una produzione 'grassa' e radiofonica che mette in luce riffoni abusati e un batterista che ci da giù come un fabbro.



Densità di qualità: con una macchina in fiamme in copertina ti aspetti davvero scintille da questi ragazzi, che però, dall'alto (o dal basso?) della loro esuberanza giovanile riescono giusto ad accendere un petardo, di quelli che fanno pure poco rumore, altro che dar fuoco a un' auto. L'energia è convogliata in 'omaggi' (chiamiamoli così dai) più o meno riusciti, più o meno voluti a gente come Vaccines, Kings Of Leon, Kooks e pure Sundara Karma (decisamente meglio il loro esordio). Pessima idea poi quella di giocare le proprie carte migliori all'inizio dell'album: esaurite le migliori cartucce i nostri sono già a corto di fiato e l'unica cosa che rimane è andare giù a testa bassa con il loro rockaccio abusato e rumoroso, che tra l'altro non brilla nemmeno per chissà quali ritornelli vincenti. Mi aspettavo decisamente di più da loro che volumi alti e "oooohhhh" a profusione.


Pubblicità

NEWS.-

DISCHI.-


CONCERTI.-

Facebook