Beck: 'Colors' (2017)
Fonograf

Voto: 6/10

Beck: 'Colors' (2017)

"Si sa, quando manca l’ispirazione non c’è creatività che tenga. Si tratta comunque di un lavoro piacevole"

di Michele Corrado

Segni particolari: non incontravamo Beck Hansen dal 2014, da ’Morning Phase’, una specie di seguito ideale e degno di ’Sea Change’ del 2001. Lo avevamo lasciato quindi nella sua veste più sobria, quella di cantautore intimo, che non disdegna le sue magie alla produzione, ma profondamente concentrato su interiorità e atmosfere. È stato chiaro sin dal primo singolo rilasciato già due anni fa, Dreams', che 'Colors' sarebbe stato tutto di un’altra pasta.

Ingredienti: il disco numero tredici di Beck è e vuole essere un ritorno alle schizofrenie degli anni '90, quando il folletto losangelino si guadagnava le attenzioni del mondo mischiando generi e umori, un po’ attento sperimentatore un po’ scanzonato alchimista del groove, un po’ schivo giocherellone lo-fi un po’ autore di inni generazionali da far competizione a Kurt Cobain. Sono proprio i ritmi infatti il cuore di 'Colors', oltre che la principale differenza dalle cantilene downtempo del suo immediato predecessore.



Densità di qualità: l’unica ballata del lotto, per la verità piuttosto banale, è infatti ’Fix Me’. L’operazione in cui Beck si è cimentato con 'Colors' era potenzialmente interessante: immaginare la sua creatività priva di briglie buttarsi su sonorità contemporanee ci è sembrata infatti un’idea interessantissima, da subito. Purtroppo gli esiti dell’operazione sono stati inficiati da una parziale mancanza di ispirazione e, si sa, quando manca l’ispirazione non c’è creatività che tenga. Per ogni title-track o ’Dreams’, che mescolano scoppiettanti groove di basso funky a coretti alla Animal Collective, ci sono infatti un paio di pezzi privi di brio e incapaci di suscitare alcun interesse. Si tratta comunque di un lavoro piacevole, dove le particolarità adottate da Beck in sede di produzione ci impediscono di etichettare alcun brano come brutto, ma al massimo come innocuo.


Pubblicità

NEWS.-

DISCHI.-


CONCERTI.-

Facebook