Le news del weekend: Black Country New Road, Buck Meek, Hold Steady, Sun June, Tigers Jaw


È comprensibilmente stata rinviata ancora una volta quella che sarà la prima data italiana dei Black Country New Road. La band inglese si esibirà al Circolo della Musica di Rivoli (TO) non più a febbraio ma a novembre, precisamente venerdì 5. I biglietti seguitano a costare 15 euro più diritti e commissioni, con prevendita sempre attiva sul circuito Vivaticket. Ci sarà dunque tempo per assimilare l’album d’esordio del gruppo, ‘For The First Time‘, che uscirà il 5 marzo prossimo.


Manca ancora meno al secondo LP solista di Buck Meek, ‘Two Saviors‘, che verrà pubblicato tra cinque giorni, venerdì 15 gennaio. Il chitarrista dei Big Thief ha potuto godere della collaborazione dell’ex moglie (ma ancora collega) Adrianne Lenker nella scrittura di ‘Candle‘, il terzo estratto dal disco dopo ‘Second Sight‘ e ‘Pareidolia‘. Ad esso è associato un video diretto da Riley Engemoen.


Nuovo singolo anche per gli Hold Steady: ‘Heavy Covenant‘ farà anch’esso parte di ‘Open Door Policy‘, il loro nuovo album in uscita il 19 febbraio. Un brano che, a detta del frontman Craig Finn, parla di “viaggi, tecnologia e connessioni umane” ed è costruito su due diversi parti strumentali congegnate dal tastierista Franz Nicolay, aspetto molto evidente all’ascolto del pezzo.


Venerdì 5 febbraio sarà invece la volta del sophomore dei Sun June, ‘Somewhere‘, distribuito da Run For Cover/Keeled Scales. Il disco della melliflua band californiana conterrà anche ‘Everything I Had‘, elegante nuovo estratto che giunge dopo ‘Singing‘, ‘Karen O‘ e ‘Bad Girl‘.


Sarà leggermente più lunga l’attesa per ‘I Won’t Care How You Remember Me‘, sesto album in carriera per i Tigers Jaw, previsto per il 5 marzo prossimo via Hopeless Records. La band di Scranton (Pennsylvania) ne ha diffuso l’altro ieri una nuova anticipazione, un gradevolissimo power-pop intitolato ‘Hesitation‘.


Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.