Le news di oggi: A Place To Bury Strangers, Villagers, Chet Faker, Mountain Goats, Chvrches


Novità importanti, quest’oggi, sono arrivati dagli A Place To Bury Strangers. Che sono sempre la creatura del frontman nonché fondatore Oliver Ackermann, ma che saranno composti da due nuovi membri: il bassista John Fedowitz e la batterista Sandra Fedowitz, presumibilmente parenti, ma anche legati da tempo ad Ackermann. Lui e John, infatti, hanno suonato insieme in una band shoegaze denominata Skywave. Insieme faranno uscire, il 16 luglio, un EP di 5 brani denominato ‘Hologram‘. Il primo estratto è un brano, come prevedibile, molto rumoroso che si intitola ‘End Of The Night‘. Verrà suonato nelle tre date italiane programmate all’interno del tour europeo del prossimo anno: venerdì 25 marzo 2022 al Freakout di Bologna, sabato 26 al Largo di Roma e domenica 27 al Legend di Milano.


Novità di oggi è anche il nuovo album dei Villagers di Conor O’Brien, che si intitolerà ‘Fever Dream‘ e che uscirà il 20 agosto per Domino Records. La nota stampa racconta che il disco è stato “scritto nel corso di due anni, la maggior parte delle canzoni sono state registrate in studio con la band al completo tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020. Durante i lunghi e lenti giorni della pandemia, O’Brien ha rifinito le canzoni nel suo piccolo studio casalingo a Dublino ed in seguito l’album è stato mixato da David Wrench (Frank Ocean, The xx, FKA Twigs)“. Ad anticipalo il singolo ‘The First Day‘.


Da venerdì invece è ufficiale la notizia del nuovo LP di Chet Faker, che dunque ritorna anche su album al suo più celebre moniker. ‘Hotel Surrender‘ arriverà il 16 luglio via Detail Records/BMG. “Ho percepito le sofferenze del mondo e ho pensato che forse potevo fare qualcosa per restituire un po’ di gioia a queste persone“, è la sciamanica dichiarazione di Nick Murphy, il cui primo estratto si intitola ‘Whatever Tomorrow‘.


Tornano con un altro LP dopo solo un anno i Mountain Goats: ‘Dark In Here‘ verrà pubblicato da Merge Records il 25 giugno. Si tratta in realtà del terzo LP in due anni, dopo ‘Songs For Pierre Chuvin‘ e ‘Getting Into Knives‘ del 2020. Rispetto a quest’ultimo, il nuovo lavoro è definito “il suo cugino più stagionato e complicato” ed è anticipato da un brano intitolato ‘Mobile‘.


Novità pure da parte dei Chvrches, che hanno diffuso un singolo inedito, ‘He Said She Said‘. Il fatto che non sia collegato a nessun’altra opera artistica (come il precedente ‘Death Stranding’, realizzato per un videogioco) e che arrivi a tre anni di distanza dal loro ultimo LP, ‘Love Is Dead‘, fa pensare all’eventualità che possa trattarsi dell’anticipazione di quello che sarebbe il loro quarto album in carriera, a cui peraltro su Wikipedia e Reddit viene già intestato il titolo di ‘Screen Violence‘.


Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.