Le news di oggi: Black Keys, Bruce Springsteen, Deafheaven, MGMT, Black Oblivion Community Center

Giornata campale per il rock made in USA: cominciamo con il nuovo album dei Black Keys, annunciato poche ore fa e in arrivo il 28 giugno via Easy Eye Sound/Nonesuch Records. Il titolo, ‘Let’s Rock‘, è tutto un programma; rincara la dose il batterista Patrick Carney asserendo che il disco vuole essere “un omaggio alla chitarra elettrica“. Tra le 12 canzoni in scaletta c’è il già noto singolo ‘Lo-Hi‘ ma anche il nuovo estratto ‘Eagle Birds‘, un pezzo decisamente rock ‘n’ roll old school.


Nuovo album di inediti anche per The Boss Bruce Springsteen, che il 14 giugno pubblicherà ‘Western Stars‘, quello che, se i nostri calcoli non sono errati, dovrebbe essere il suo 19° LP in studio. Secondo la nota stampa, il disco dovrebbe omaggiare “il pop californiano dei ’60 e dei ’70“. Lo stesso musicista del New Jersey aggiunge che le sue nuove canzoni saranno caratterizzate da “orchestrazioni ampie e cinematografiche“. A mezzanotte è giunto il primo singolo, intitolato ‘Hello Sunshine‘.


Tour europeo comune per Deafheaven e Touché Amoré: il blackgaze dei primi andrà a braccetto con il post-hardcore dei secondi anche in occasione di una data italiana, mercoledì 18 settembre alla Santeria di Milano. I biglietti sono già in prevendita qui a 25,20 euro.


Altra collaborazione, ma soltanto per una canzone, è quella tra Andrew VanWyngarden degli MGMT e Connan Mockasin. Il brano si intitola ‘Bad Boys‘ ed è parte della colonna sonora di un film a tema surfistico intitolato ‘Self Discovery For Social Survival‘, che contiene anche un inedito degli Allah-Las che si chiama ‘Raspberry Jam‘.



Conor Oberst e Phoebe Bridgers, che insieme si fanno chiamare Better Oblivion Community Center, hanno appena registrato tre brani dal vivo per l’apposita serie di NPR intitolata ‘Tiny Desk Concert‘, suonando ‘My City‘, ‘Exception To The Rule‘ e ‘Dylan Thomas‘, tutte tratte dal loro recente album di debutto. Contestualmente, hanno diffuso anche in streaming l’inedito ‘Little Trouble‘, ad oggi presente solo su un 7″ distribuito nel loro tour americano.