Le news di oggi: Daft Punk, Killers, Alanis Morissette, PUP, Foo Fighters


Un’accoppiata che pochi si sarebbero aspettati quella tra i Daft Punk e Dario Argento, che prenderà forma nel prossimo film del regista romano, ‘Occhiali Neri‘, le cui riprese, pandemia permettendo, dovrebbero iniziare a maggio. A quanto dice lo stesso Argento in un’intervista a La Repubblica, il duo parigino è da tempo suo fan, e ha spontaneamente offerto la propria collaborazione. Al film, un giallo girato a Roma e nella campagna laziale, parteciperà anche la figlia Asia.


Anche se solamente in versione ‘live from home‘ i Killers hanno rivelato un’altro brano tra quelli inclusi in ‘Imploding The Mirage‘, il loro nuovo album che doveva uscire a maggio ma che è stato posticipato a data da destinarsi. Brandon Flowers (al piano) e il batterista Ronnie Vannucci Jr. (eccezionalmente alla chitarra) hanno eseguito ‘Blowback‘ all’interno di una trasmissione televisiva della CBS.


Ballata al pianoforte anche per Alanis Morissette: si intitola ‘Diagnosis‘ e farà parte del suo nuovo LP, ‘Such Pretty Forks In The Road‘, che doveva arrivare il 1° maggio ma che è stato anch’esso posticipato. Dal disco erano già state rese pubbliche altre due canzoni, ‘Reasons I Drink‘ e ‘Smiling‘.


Non dovrebbero esserci nuovi album in vista per i PUP, che appena l’anno scorso hanno pubblicato l’ottimo ‘Morbid Stuff‘, e che oggi hanno diffuso una nuova canzone, ‘Anaphylaxis‘. Il singolo, a quanto pare uscita a sé stante, prende in giro gli ipocondriaci, di cui il frontman e songwriter Stefan Babcock confessa di fare parte.


E’ stato rinviato di un anno esatto il tour che i Foo Fighters dovevano tenere in Europa a fine primavera. Tra i concerti posticipati, anche quello originariamente in programma per il 14 giugno all’I-Days di Milano, l’unico che purtroppo non ha ancora una nuova data. “Maggiori informazioni arriveranno presto“, scrivono Dave Grohl e soci sui propri social media.


Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.