Le news di oggi: J Mascis, Mikal Cronin, Damon Albarn, Real Estate, Black Midi

Dopo l’uscita del suo album solista ‘Elastic Days‘, J Mascis ha cominciato a portare le nuove canzoni in tour. A luglio giungerà anche in Italia per tre concerti: giovedì 11 ai Giardini Luzzati di Genova (prevendite attive a breve), venerdì 12 al Festival delle Colline di Prato (biglietti su Ticketone a 20,70 euro più commissioni) e domenica 14 a Casa Argileto a Roma (prevendite su Diyticket a 41,10 euro più commissioni).


Non si parla ancora di nuovo album per Mikal Cronin, ma il garage-rocker californiano è sulla buona strada: oggi ha condiviso sulle piattaforme streaming una nuova canzone intitolata ‘Undertow‘. Farà parte di un 7″ che avrà come B-side un altro brano chiamato ‘Breathe‘. Sono i primi suoi inediti dai tempi di ‘MCIII‘, il suo più recente LP uscito nel 2015.


E’ uscito oggi anche un EP accreditato ad Africa Express, collettivo in cui diversi musicisti occidentali si ‘incontrano’ con i colleghi africani, il cui coordinamento è merito di Damon Albarn. Il lavoro si intitola ‘Molo‘ e comprende quattro tracce. Contestualmente, gli Africa Express hanno anche confermato la pubblicazione di un nuovo album previsto per l’estate. Vi hanno dato il proprio contributo, tra gli altri, Gruff Rhys dei Super Furry Animals, Nick Zinner degli Yeah Yeah Yeahs, Jack Steadman dei Bombay Bicycle Club, oltre a Blk Jks, Infamous Boiz, Morena Leraba e Phuzekhemisi.


Ancora tutto da scoprire è invece il nuovo materiale dei Real Estate, che però in una story di Instagram pubblicata ieri hanno confermato di aver terminato i lavori sul successore di ‘In Mind‘ (2017). Eloquente, a proposito, la scritta “last day of mixing“. Il nuovo LP della band di Ridgewood (New Jersey) uscirà presumibilmente nella seconda metà dell’anno.


Tra le nuove band inglesi di cui più si sta chiacchierando ci sono senza dubbio i londinesi Black Midi, che oggi hanno diffuso il loro secondo singolo intitolato ‘Crow’s Pearch‘. La canzone è accompagnata da un video girato dal regista islandese Vilhjálmur Yngvi Hjálmarsson. Segue ‘Speedway‘, brano rilasciato dal quartetto post-punk inglese lo scorso gennaio.