Le news di oggi: Kings Of Leon, Ryley Walker, Sarah Neufeld, William Doyle, Packs


Come è noto, il 5 marzo i Kings Of Leon pubblicheranno il loro primo album degli ultimi cinque anni. ‘When You See Yourself‘, a detta del frontman Caleb Followill, sarà il loro disco più “personale” e stipato di “organi e sintetizzatori vintage” della loro carriera. La band americana ne ha diffuso oggi il terzo estratto, un brano intitolato ‘Echoing‘, che arriva dopo ‘The Bandit‘ e ‘100,000 People‘.


Nuovo LP anche per Ryley Walker: uscirà il 2 aprile per la sua etichetta personale, la Husky Pants, con il titolo di ‘Course In Fable‘. Prodotto nientemeno che da John McEntire dei Tortoise, conterrà sette tracce tra cui il primo singolo ‘Rang Dizzy‘, evidentemente plasmato dall’illustre collaboratore.


Violinista già collaboratrice degli Arcade Fire e componente dei Bell Orchestre, Sarah Neufeld ha pronto il proprio terzo album solista: ‘Detritus‘ arriverà il 14 maggio via Paper Bag Records, a cinque anni di distanza dal precedente ‘The Ridge‘. È anticipato dal singolo ‘Stories‘, in cui suonano (come nel resto del disco) il batterista degli Arcade Fire Jeremy Gara e il trombettista dei Bell Orchestre Pietro Amato. Con questi ultimi, peraltro, Sarah pubblicherà un LP, ‘House Music‘, il prossimo 19 marzo.


Di William Doyle abbiamo appena parlato a proposito dell’ottima produzione del disco d’esordio di Anna B Savage, ‘A Common Turn‘, uscito da pochissimo. Colui che una volta si faceva chiamare East India Youth ha però anche in programma un LP solista, che si intitolerà ‘Great Spans Of Muddy Time‘ e uscirà il 19 marzo per Tough Love Records. Da esso sono già stati tratti due singoli: ‘And Everything Changed (But I Feel Alright)‘, di un mesetto fa, e il nuovo ‘Nothing At All‘. Entrambi sono stati ispirati, così come tutto il lavoro, da “Robert Wyatt, Brian Eno, Robyn Hitchcock e Syd Barrett“.



I Packs sono il nuovo progetto della cantautrice Madeline Link. Vengono da Toronto e hanno appena firmato un accordo con la Royal Mountain, etichetta canadese che ha già lanciato gente come Alvvays, Ought, Mac DeMarco, Pottery, U.S. Girls e Wolf Parade. Se sarà analoga gloria lo dirà il tempo, nel mentre si può ascoltare il loro primo singolo, un brano prevalentemente acustico (e molto promettente) intitolato ‘Hangman‘.


Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.