Le news di oggi: Lambchop, Go! Team, Coral, Sorry, Inhaler, Big Thief


In realtà non è una notizia di oggi, bensì di un paio di giorni fa, l’annuncio del nuovo album dei Lambchop. Si intitolerà ‘Showtunes‘ e uscirà il 21 maggio per City Slang, a soli sei mesi dal precedente ‘Trip‘, che però era un disco di cover. Questo nuovo invece, è stato scritto e suonato dal solo Kurt Wagner durante il susseguirsi dei lockdown, con collaborazioni messe in atto soltanto da remoto. Il primo estratto, un brano intitolato ‘A Chef’s Kiss‘, è in pieno stile Lambchop.


Tutt’altro approccio musicale è quello allegro e gioioso dei Go! Team, che il 2 luglio pubblicheranno un nuovo LP dal titolo di ‘Get Up Sequences Part One‘. La gestazione non è però stata così felice per il leader del gruppo Ian Parton, che nel periodo delle registrazioni ha perso parte dell’udito all’orecchio destro per una rara malattia: “Il trauma ha dato alla musica una dimensione diversa per me e ha trasformato l’album in una sorta di zattera di salvataggio“, racconta il musicista inglese, che contestualmente ha diffuso la seconda anticipazione del disco, un brano denominato ‘World Remember Me Now‘, in tracklist al pari di ‘Cookie Scene‘, il singolo pubblicato lo scorso anno.


Del nuovo lavoro dei Coral, ‘Coral Island‘, si sa da qualche settimana che sarà udibile a tutti dal prossimo 30 aprile. Oggi la band di Liverpool ne ha diffuso il terzo estratto, un brano romantico che “parla di quei momenti preziosi di quando si è innamorati in giovane età“, spiega il frontman James Skelly. Segue altre due anticipazioni già di pubblico dominio, ‘Faceless Angel‘ e ‘The Great Muriarty‘.


Anche i Sorry hanno utilizzato la quarantena per lavorare a nuova musica: due nuove tracce, intitolate ‘Separate‘ e ‘Cigarette Packet‘, sono state rese note un paio di giorni fa. Entrambe le tracce appaiono decisamente differenti da quanto contenuto nel loro LP di debutto, ‘925‘, uscito lo scorso anno. Niente chitarre ma beat elettronici e il flow di Asha Lorenz che flirta con l’hip-hop: “I suoni sono abbastanza metallici / argentati / grigi e le idee liriche sono ripetitive quasi come se fossero sussurri / mantra / preoccupazioni che si confessano a se stessi e si tengono per sé“, spiega la frontwoman.



Lo status di band emergente lo hanno a pieno diritto guadagnato anche gli irlandesi Inhaler, che vantano la particolarità di essere guidati dal figlio di Bono degli U2, Elijah Hewson. I geni paterni sono evidenti nel loro nuovo singolo, ‘Cheer Up Baby‘, definito “una lettera d’amore a tutti i nostri fan che si sentono isolati“. Farà parte del loro LP d’esordio, ‘It Won’t Always Be Like This‘, che uscirà il 16 luglio per Universal e conterrà anche altri brani già condivisi in passato: ‘It Won’t Always Be Like This‘, ‘My Honest Face‘ e ‘When It Breaks‘.


Sembra ormai assodato che non possa passare anno senza un nuovo album di qualcuno che fa parte dei Big Thief. Il chitarrista Buck Meek ha appena pubblicato il suo, ma chiacchierando con Guitar.com ha rivelato che anche il nuovo disco della band è “praticamente finito” e che sarà “di certo diverso” dai precedenti. Non solo: lo stesso Buck si è dichiarato già al lavoro sul suo nuovo LP solista, il successore del recentissimo (è uscito a gennaio) ‘Two Saviors‘.


Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.