Le news di oggi: Liars, Razorlight, Mark Kozelek, Bon Iver, Libertines, Gorillaz

Uscirà il prossimo 21 settembre ‘TWTWF‘, abbreviazione di ‘Titles With The Word Fountain‘, il nuovo album dei Liars. Il disco è composto da canzoni registrate da Angus Andrew (attualmente l’unico membro del gruppo) nelle stesse sessioni del precedente ‘TFCF‘: “Avevo scelto le canzoni di ‘TFCF’ basandomi su quanto potessero riflettere il trauma del fallimento di un sodalizio creativo, queste invece sono più giocose, anche se alla fine si rapportano allo stesso sentimento.” Primo estratto è un brano intitolato ‘Murdrum‘.


A 10 anni di distanza dal loro ultimo LP, i Razorlight tornano ufficialmente con ‘Olympus Sleeping‘, loro nuovo album che uscirà il 26 ottobre. Descritto come “una lettera d’amore al rock ‘n’ roll“, vede la partecipazione del batterista dei Pretenders Martin Chambers. La title-track è anche il primo estratto.


Anche per Mark Kozelek c’è un nuovo album, l’ennesimo: a questo giro collabora con il sassofonista Donny McCaslin e con il batterista dei Dirty Three Jim White. Il disco si intitola semplicemente ‘Mark Kozelek with Donny McCaslin and Jim White‘ e uscirà il 2 marzo 2019 per Caldo Verde Records. E’ già di dominio pubblico il primo estratto, un brano intitolato ‘Day In America‘.


Justin Vernon continua a rilasciare nuova musica sulla piattaforma ‘People’ che ha contribuito a ideare. Dopo i brani con Aaron Dessner come Big Red Machine, è la volta di una canzone a suo nome. Si intitola ‘Agasteen‘ ed è descritta come “rilassante“. La potete ascoltare qui.


Dovrebbe uscire nel 2019 il nuovo album dei Libertines. Carl Barat ha fatto il punto della situazione parlandone a NME e confidando di avere “tonnellate di idee“. La band starebbe al momento registrando in un hotel nel quartiere di Margate a Londra.


Anche Damon Albarn sarebbe già al lavoro su un nuovo album, e non su quello pluri-annunciato dei The Good The Bad And The Queen, bensì su un ulteriore LP dei Gorillaz. Parlando alla radio australiana FM4, Damon ha affermato che il disco potrebbe già uscire quest’anno, ma che ci deve pensare proprio per l’imminenza della pubblicazione del sophomore del suo side-project.