Le news di oggi: Neneh Cherry, Arctic Monkeys, Thom Yorke, Together Pangea, Friendly Fires

A febbraio 2019 in Italia non ci sarà soltanto il tour dei Preoccupations, ma anche un concerto in data unica di Neneh Cherry. La cantautrice svedese sarà mercoledì 27 al Magnolia di Segrate (MI), con biglietti in prevendita da venerdì a 22 euro più diritti e commissioni (necessaria anche la tessera ARCI). Sempre venerdì è in uscita il nuovo album di Neneh, ‘Broken Politics‘, alla cui produzione collabora ancora Four Tet. Proprio oggi è stato rivelato un nuovo estratto, intitolato ‘Natural Skin Deep‘.


Tornano a farsi vedere gli Arctic Monkeys, che oggi hanno diffuso un cortometraggio di 12 minuti intitolato ‘Warp Speed Chic‘. Diretto dal regista Ben Chappell, racconta il processo creativo dietro a ‘Tranquility Base Hotel & Casino‘. Proprio dal fortunato sesto album in studio della band di Sheffield verrà estratto un nuovo singolo, la title-track, per cui uscirà un 7″ il prossimo 30 novembre. La B-side sarà un inedito chiamato ‘Anyways‘.


Non c’entra nulla con la colonna sonora di ‘Suspiria‘ il nuovo brano di Thom Yorke condiviso oggi. Si intitola ‘Hands Off the Antarctic‘ e, come suggerisce il titolo, ha in animo di appoggiare la campagna di Greenpeace per la protezione dell’equilibrio naturale dell’Antartide.


Non-Stop Paranoia‘ è il titolo del nuovo EP dei Together Pangea in uscita il 26 ottobre per Nettwerk. Conterrà cinque brani tra cui il singolo ‘Hi-Fi Television‘. Per il chitarrista William Keegan tema del disco sono “l’ansietà e la paranoia tipiche dell’era della disinformazione“.


E’ co-prodotto dai Disclosure il nuovo singolo dei Friendly Fires, che ha come titolo ‘Heaven Let Me In‘. “E’ una canzone che parla dell’essere a proprio agio con sé stessi“, afferma il frontman Ed Macfarlane. Farà parte del nuovo album della band di St Albans, che è stato riprogrammato per il 2019, in cui dovrebbe essere presente anche l’altro singolo recente, ‘Love Like Waves‘.