Le news di oggi: Orville Peck, Flaming Lips, Boy Pablo, Muzz, Protomartyr, Hater, update concerti


Uscirà tra un paio di settimane, il 12 giugno, il nuovo EP di Orville Peck. Intitolato ‘Show Pony‘, conterrà sei brani tra cui un interessante duetto con Shania Twain profeticamente denominato ‘Legends Never Die‘. In scaletta anche il singolo di qualche settimana fa, ‘Summertime‘, e il nuovo estratto ‘No Glory In The West‘, diffuso oggi.


Sembra essere il ritorno dei Flaming Lips alle rotonde (ma sempre psichedeliche) ballate pop ‘Flowers Of Neptune 6‘, il loro nuovo singolo reso di pubblico dominio oggi. Al brano è anche associato un video in cui Wayne Coyne lo canta avvolto da una bandiera americana, ma la canzone non pare avere particolare valore patriottico: “Il testo è un mix di esperienze innocenti, psichedeliche e incantevoli di cui Steven, Kacey Musgraves (nel brano canta con me l’armonia) ed io abbiamo discusso.”


Di Boy Pablo si parla ormai da diverse stagioni, ma Nicolas Muñoz, che a dispetto di nome e cognome è un 21enne norvegese, un album d’esordio non lo aveva ancora pubblicato. Lo farà il 23 ottobre, quando via 777 Music uscirà ‘Wachito Rico‘, che conterrà anche le due anticipazioni diffuse oggi: ‘Hey Girl‘, che racconta di un ragazzo timido che non sa come dichiararsi nei confronti dell’amata, e ‘I Just Wanna Go Home‘, una riflessione sull’assunzione di responsabilità nel diventare adulto.



Quinto estratto dall’album di debutto dei Muzz, il side-project di Paul Banks degli Interpol in compagnia di Josh Kaufman (Bonny Light Horseman) e Matt Barrick (Walkmen). ‘Knuckleduster‘ segue ‘Bad Feeling‘, ‘Broken Tambourine‘, ‘Red Western Sky‘ e ‘Trinidad‘, tutti parte della scaletta di 12 brani dell’opera, in uscita settimana prossima, venerdì 5 giugno.


Procede anche  l’avvicinamento al nuovo album dei Protomartyr, ‘Ultimate Success Today‘, che sarebbe dovuto arrivare a maggio ma è stato posticipato al 17 luglio. Dopo ‘Processed By The Boys‘ e ‘Worm In Heaven‘, ieri ne è stato condiviso un terzo singolo, una canzone chiamata ‘Michigan Hammers‘. Il relativo video, girato dalla regista Yoonha Park, “riprende una leggenda tradizionale del Michigan che descrive tematiche sempre d’attualità come potere, avidità, morte e conflitto tra bene e male“.


Si intitola ‘Sift‘ il nuovo singolo degli Hater. La band svedese pensava di utilizzare la canzone come promozione per il tour comune che avrebbe dovuto tenere negli USA con i connazionali Radio Dept, ma tutto è saltato a causa del lockdown. Il brano è risultato comunque utile per annunciare che il quartetto scandinavo è al lavoro al successore di ‘Siesta‘ (2018), che dovrebbe uscire a inizio 2021. Non è chiaro, però, se ‘Sift‘ ne farà parte.


Sono state annunciate ufficialmente le date delle edizioni 2021 di I-Days e Firenze Rocks, i due festival italiani che si sarebbero dovuti tenere nell’imminente mese di giugno. La manifestazione milanese si svolgerà dunque tra giovedì 10 e domenica 13 giugno del prossimo anno, con conferma della presenza dei Foo Fighters, sul palco sabato 12. Quella toscana avrà luogo tra mercoledì 16 e sabato 19 giugno 2021, con i Red Hot Chili Peppers confermati tra gli headliner: la loro esibizione sarà nella prima giornata del festival. Rinviati di un anno anche il tour dei Lumineers (lunedì 5 luglio 2021 a Roma, martedì 6 a Torino, domenica 11 a Verona) e il concerto dei Foals a Sesto al Reghena (PN), spostato dal 24 giugno 2020 a mercoledì 23 giugno 2021.


Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.