Le news di oggi: Pearl Jam, Offspring, Garbage, Willy Mason, Wavves, Dry Cleaning, Working Men’s Club


Si terrà nel 2022 l’attesa (a quel punto saranno due anni dalla prima schedule) data congiunta di Pearl Jam e Pixies. Sabato 25 giugno le due storiche band alt-rock americane si esibiranno una dopo l’altra all’Autodromo di Imola. I biglietti precedentemente acquistati rimangono validi, chi invece non li avesse può comprarli sui circuiti Ticketone, Ticketmaster o Vivaticket a 69,50 euro più diritti e commissioni di prevendita (che portano il prezzo finale a poco più di 84 euro).


Riprogrammati all’anno prossimo anche i due concerti italiani degli Offspring. Si potranno ascoltare le canzoni del nuovo album, ‘Let The Bad Times Roll‘ (che esce il prossimo 16 aprile) martedì 21 giugno 2022 al Carroponte di Sesto San Giovanni (MI) e mercoledì 22 al Sherwood Festival di Padova. Anche in questo caso i biglietti acquistati in passato rimangono validi, per la data milanese è già stata riattivata la prevendita su Mailticket, al costo di 42,17 euro (diritti e commissioni incluse).


Uscirà l’11 giugno il nuovo album dei Garbage, il loro settimo in carriera nonché il primo degli ultimi cinque anni. Si chiamerà ‘No Gods No Masters‘ e avrà una scaletta di 11 brani, tra cui il singolo ‘The Men Who Rule The World‘. La frontwoman Shirley Manson lo descrive come “il nostro tentativo di trovare un senso al mondo caotico in cui viviamo. È l’album che sentivamo di dover incidere in questo momento“. Una predisposizione evidente nel primo estratto, che è (si legge nella nota stampa) “una critica all’ascesa del capitalismo, al razzismo, al sessismo e alla misoginia che ci circondano ogni giorno, un brano di protesta e una chiara dichiarazione di intenti di una band che crede ancora nel potere del dissenso“.


Sono addirittura 9 gli anni passati dall’ultimo LP di Willy Mason, ‘Carry On‘. Il cantautore newyorkese il 6 agosto pubblicherà ‘Already Dead‘, titolo che anela a uno stato della mente “che liberi l’individuo dal proprio ego, dalla propria cultura e dalla propria mitologia“. Il primo singolo, ‘Youth On A Spit‘ ne è una prima presa di coscienza, e si scaglia contro “una cultura basata sulla pubblicità, da cui la disillusione rappresenta una liberazione“.


Sorpresa anche per il ritorno in pista dei Wavves, che dopo aver siglato un nuovo accordo con la Fat Possum, condividono il primo singolo per la nuova label, un brano denominato ‘Sinking Feeling‘ e che parla di quando “un’onda di depressione torna a farsi sentire“. Prodotto da Dave Sitek dei TV On The Radio, dovrebbe preludere al nuovo LP della band capitanata da Nathan Williams, il cui ultimo lavoro sulla lunga distanza è stato ‘You’re Welcome‘ del 2017.


Si avvicina sempre più il debutto dei Dry Cleaning, ‘New Long Leg‘, che uscirà il 2 aprile per 4AD. Oggi ne è stato diffuso un nuovo estratto, il terzo in ordine cronologico, una traccia chiamata ‘Unsmart Lady‘. Ad essa, come consuetudine, è stato associato un video non banale, questa volta diretto da Tilly Shiner.


Singolo inedito, almeno per il momento al di fuori di ogni dinamica di pubblicazioni più corpose, per i Working Men’s Club. Si intitola ‘X‘ ed è anch’esso prodotto, come il loro omonimo album di debutto dello scorso anno, da Ross Orton.


Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.