Le news di oggi: Sleater-Kinney, Editors, Manu Chao, Julien Baker, Babe Rainbow


Sarà questa l’immagine di copertina del nuovo album delle Sleater-Kinney, che si chiamerà ‘The Center Won’t Hold‘. Il disco, molto atteso perché prodotto da St. Vincent, da oggi è ufficiale: uscirà il 16 agosto per Mom + Pop. La scaletta annovera la già nota ‘Hurry On Home‘ e anche la nuova ‘The Future Is Here‘, in cui è evidente l’influenza della produttrice.


C’è una nuova canzone anche per gli Editors: si tratta di un brano intitolato ‘Frankenstein‘, già più volte suonato live. Non proviene dalle sessioni del recente ‘Violence‘ (2018), ma è una registrazione a sé stante, prodotta da Jacknife Lee (già con loro per ‘An End Has A Start‘). Sebbene non ci siano dichiarazioni in merito il pezzo, dal ritornello decisamente ballabile, non dovrebbe essere collegato a nessun nuovo album.


Sempre impegnato nella difesa dei più deboli, Manu Chao si è recato personalmente al confine tra Stati Uniti e Messico, dove Donald Trump ha fatto costruire il famoso muro. L’esperienza lo ha ispirato per la scrittura di una nuova canzone, ‘Bloody Bloody Border‘, che farà parte della ristampa di ‘Clan Destino‘, il suo album solista più famoso, che nel 2018 ha compiuto vent’anni e che verrà ripubblicato il 30 agosto.


Sono da qualche giorno disponibili per tutti in formato digitale i due inediti di Julien Baker, ‘Red Door‘ e ‘Conversation Piece‘, usciti in un 7″ pollici in occasione dello scorso Record Store Day. Soprattutto la prima è spesso presente nelle scalette dei concerti della cantautrice, ma non era ancora stata condivisa come pubblicazione ufficiale.


Giungeranno al loro terzo album in carriera il prossimo 16 agosto i Babe Rainbow, quartetto psych-folk di Byron Bay, Australia. Il disco si chiamerà ‘Today‘ e conterrà le canzoni che verranno quasi certamente suonate nella loro unica data italiana, sabato 28 settembre al Monk di Roma (ingresso 10 euro). Tra di esse c’è il recente singolo ‘Something New‘.