Le news di oggi: Southside, Patti Smith, Therapy?, Charlie Winston, My Bloody Valentine

Lo scorso venerdì è stata annunciata la prima parte della line-up del Southside Festival, che quest’anno avrà luogo tra il 21 e il 23 giugno nella consueta location a Neuhausen Ob Eck, nel sud della Germania. Headliner saranno Cure, Foo Fighters, Mumford & Sons e i locali Die Toten Hosen; in cartellone anche Frank Turner, Enter Shikari, Wombats, The Streets e Me First And The Gimme Gimmes. Gli abbonamenti costano 189 euro e sono acquistabili sul sito ufficiale della manifestazione, Southside.de. Southside ha un festival gemello, Hurricane, che si svolge nello stesso week-end con la stessa line-up a Scheessel (Bassa Sassonia), nel nord del paese.


In Italia invece arriverà presto Patti Smith, che a dicembre si esibirà in cinque spettacoli che proporranno sia reading che musica suonata, accompagnata sul palco dal fidato Tony Shanahan al piano e chitarra. Patti sarà sia martedì 11 che mercoledì 12 ad Avezzano (CH) nella Cattedrale San Bartolomeo (biglietti a 35 euro più diritti e commissioni di prevendita), quindi venerdì 14 al Teatro Signorelli di Cortona (20/30 euro + d.p.), sabato 15 al Teatro Rossini di Pesaro (25/35/50 euro + d.p.) e domenica 16 nella Sala dei Giganti dell’Università di Padova (50/62/68 euro + d.p.).


Lunedì 4 febbraio 2019 al Serraglio di Milano e martedì 5 all’Hall di Padova: sono le due date che segneranno il ritorno in Italia dei Therapy?, freschi di pubblicazione del nuovo album ‘Cleave‘. Per il concerto milanese i biglietti, disponibili su Ticketone e Vivaticket, costano 20 euro più diritti e commissioni di prevendita (necessaria anche la tessera ACSI); per quello padovano 18 euro più diritti in prevendita, e 20 euro all’ingresso la sera dello show.


Tappa italiana anche per Charlie Winston: il cantautore inglese sarà sabato 16 febbraio al Serraglio di Milano. Biglietti in prevendita su Ticketone e Vivaticket a 15 euro più diritti e commissioni. Per l’ingresso è necessaria la tessera ACSI.


Premesso che le dichiarazioni di Kevin Shields vanno sempre prese con le pinze, secondo il musicista irlandese ci sarebbero due album dei My Bloody Valentine in uscita nel 2019. Lo ha dichiarato lo stesso Shields in un’intervista effettuata in occasione di un festival in Giappone avvenuta lo scorso agosto, ma scovata solo recentemente dai fan su Reddit. La programmazione dei due LP spiegherebbe la mancata uscita dell’EP che era previsto quest’anno: “Abbiamo deciso di allungarlo e farlo diventare un album“, spiega. Sempre secondo il leader dei MBV, le registrazioni del disco dovrebbero finire a novembre, per essere immediatamente seguite dai lavori per l’altro: “Ci sarà un sacco di nuovo materiale l’anno prossimo“, afferma entusiasta Shields.


Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.