Le news di oggi: St. Vincent, Art Brut, Soak, Thom Yorke, Nordgarden

Basta aggiungere una A e ‘Masseduction‘ diventa ‘Masseducation‘, ovvero il nuovo album di St. Vincent che uscirà tra pochissimo, il 12 ottobre, via Loma Vista. Si tratta di una completa rivisitazione del suo LP dello scorso anno in versione, come si dice in inglese, “stripped down“. Tutte le canzoni in scaletta sono infatti riproposte in versione voce e piano, suonato da Thomas Bartlett. “Due carissimi amici si ritrovano a suonare e cantare insieme una sera, con quell’intimità che si crea fra persone che hanno trascorso innumerevoli lunghe notti a New York City”: così lo descrive Annie Clark. Oltre alla nuova versione di ‘Slow Disco‘, diffusa qualche giorno fa, proprio oggi è stato condiviso anche il remake di ‘Savior‘.


Un LP nuovo di zecca è invece in arrivo dagli Art Brut, che si intitola ‘Wham! Bang! Pow! Let’s Rock Out!‘ come la canzone diffusa qualche settimana fa. Uscirà il 23 novembre per Alcopop! Records. Il disco è stato prodotto dal musicista folk Jim Moray, e vede una nuova line-up per la band di Eddie Argos: oltre ai confermati Ian Catskilkin e Freddy Feedback, cisono Toby Macfarlaine alla chitarra e Charlie Clayton alla batteria. ‘Wham! Bang! Pow! Let’s Rock Out!’ ha la particolarità di essere stato scritto in un ospedale tedesco, dove il frontman ha subito una delicata operazione chirurgica che gli ha salvato la vita. Proprio ‘Hospital!‘ è il titolo del secondo estratto.


Anche Soak è in procinto di pubblicare un album nuovo, importante per lei perché sarà il suo secondo. Arriverà nel 2019, ma nel frattempo è già disponibile una delle canzoni che faranno parte della tracklist: si chiama ‘Everybody Loves You‘. Bridie Monds-Watson lo descrive come “un brano che racconta di un rifiuto estremo. Nello specifico, della mia ostinata abilità di convincere me stessa a non volere qualcosa che in realtà voglio“.


In attesa dell’uscita del film e della colonna sonora, Thom Yorke ha condiviso il secondo brano scritto per ‘Suspiria‘ di Luca Guadagnino. Si tratta di una trip-hop intitolato ‘Has Ended‘, che segue di qualche settimana ‘Suspirium‘.


Tornerà in Italia a dicembre il blues/folk-singer norvegese Terje Nordgarden. Otto le date: giovedì 6 sarà al SottoPiazza di Arezzo, venerdì 7 all’ARCI Il Ritorno di Seregno (MB), sabato 8 al Pop & Low di Torino, domenica 9 all’Alexander Bar di Padova, venerdì 14 al Ricasoli di Grosseto, sabato 15 all’ARCI Progresso di Firenze, domenica 16 all’Agorà di Vasto (CH), lunedì 17 allo Sportico di Figline Valdarno (AR).