Le news di oggi: The XX, Joe Keery, Empty Country, Jay Som, David Berman (RIP)

Siamo ancora ben lontani dal quarto album degli XX, ma qualcosa sta cominciando a muoversi. Lo ha confermato il co-frontman Oliver Sim in un’intervista a BBC 6 Music, in cui ha rivelato di aver cominciato ad occuparsi di quello che sarà il successore di ‘I See You’ (2017): “Ho fatto un sacco di lavoro con Romy nelle ultime due settimane, e un sacco con Jamie, ma non abbiamo ancora trovato il tempo di incontrarci tutti e tre nella stessa stanza.” Sim ha anche fatto sapere che ognuno dei tre componenti del gruppo sta lavorando indipendentemente “come se stessimo scrivendo i nostri album solisti“, concludendo di non conoscere ancora quella che sarà la direzione del prossimo LP: “Lo stiamo ancora decidendo, sono molto curioso.


Joe Keery ci ha preso gusto. Sempre con il moniker Djo, ha fatto uscire un secondo singolo, che arriva poche settimane dopo il più che discreto ‘Roddy‘. La nuova proposta dell’attore che interpreta Steve Harrington in ‘Stranger Things‘ si intitola ‘Chateau (Feel Alright)‘ e ripropone la placida psichedelia tameimpaliana del brano precedente, ancora con buonissimi risultati.


Nuovo progetto per Jospeh D’Agostino, frontman dei Cymbals Eat Guitars: in attesa di un album che dovrebbe uscire nel 2020 per Tiny Engines, ha condiviso due canzoni attribuite al moniker Empty Country. Si tratta di ‘Ultrasound‘ (a cui collabora Charles Bissell dei Wrens) e ‘Jet‘.



Tra i dischi più attesi di agosto c’è sicuramente ‘Anak Ko‘, il nuovo album di Jay Som. La cantautrice californiana giovedì scorso ne ha rivelato il terzo estratto, un pezzo intitolato ‘Nighttime Drive‘, a cui è associato un video diretto da Han Hale.


Sembra proprio essere stato un suicidio la causa della morte di David Berman, fondatore dei Silver Jews e più recentemente dei Purple Mountains, progetto per cui aveva fatto uscire l’album di debutto pochissime settimane fa, il 12 luglio. Il medico legale ha rivenuto segni di soffocamento da impiccagione dopo che il suo corpo senza vita è stato ritrovato mercoledì scorso in un appartamento di New York. Berman, 52 anni, soffriva di depressione sin dai tempi della sua band precedente, scioltasi nel 2008. Recentemente si era separato dalla moglie e aveva perso la madre.