Le nuove band del weekend: Feet, Wives, John

La parabola dei Feet è stata piuttosto fulminea. Solo un paio di anni si incontravano all’università di Coventry, ora sono nei pixel di molte webzine britanniche grazie all’effervescente debutto ‘What’s Inside Is More Than Just Ham‘, titolo che fa intendere come questa band tenda non a prendersi molto sul serio, e di come palesi in ogni occasione utile una creatività tutta propria, come accade nel video di ‘Pretty Thieving‘, in cui sembrano i Pulp dopo un party con i Libertines.


E’ piuttosto intuibile che i Wives provengano da New York, vista l’influenza loureediana che si palesa nel cantato del frontman Jay Beach. La press-release della City Slang, etichetta che li ha messi prontamente sotto contratto, menziona anche Sonic Youth, Pixies e Fall, mentre loro stessi vanno di citazione nel singolo ‘Waving Past Nirvana‘. Il loro album d’esordio, ‘So Removed‘, uscito nel weekend, è un gran bel biglietto da visita.


E’ bene aggiungere la parola “Timestwo” per trovare nei motori di ricerca la musica dei John, duo londinese (della zona di Crystal Palace) formato da due componenti di cui non si conoscono i cognomi, ma soltanto i nomi di battesimo: John, appunto. Il loro è un ruvidissimo rock, molto tendente al punk, che li potrebbe far accostare sia ai Japandroids che ai Royal Blood. L’album d’esordio, ‘Out There On The Fringes‘, è uscito ieri, aperto dalla rumorosa ‘Future Thinker‘.


Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.