Le nuove band del weekend: Soft Cavalry, Pixx, SYML, Arlo Day, Mattiel

La prima nuova band che vi segnaliamo oggi è animata da una ‘vecchia’ e nota conoscenza, Rachel Goswell. Fu il tour della reunion degli Slowdive a portarle non soltanto una rinnovata notorietà, ma anche un marito. Durante uno dei quei concerti la musicista scozzese incontrò infatti Steve Clarke, che quattro anni dopo decise di sposare e che ora condivide con lei anche un nuovo progetto musicale. Uscirà infatti il 5 luglio l’album di debutto dei Soft Cavalry, che si chiama come loro. Ad anticiparlo c’è un singolo intitolato ‘Dive‘.


Uscirà il 7 giugno per 4AD il secondo album di Pixx, moniker sotto il quale si cela la 21enne Hannah Rodgers. Si intitola ‘Small Mercies‘, è co-prodotto da Simon Byrt (già al lavoro con lei nel debutto del 2017) e Dan Carey e, secondo la press-release, mischierà “electronic pop and grungy guitar rock“. Decisamente grungy, ma anche molto apprezzabile, è il nuovo singolo ‘Bitch‘.


Dopo ben tre EP tra il 2016 e il 2018, arriverà finalmente il 3 maggio via Nettwerk l’album di debutto di SYML, all’anagrafe Brian Fennell, anche frontman dei Barcelona (band che in realtà è di Seattle) ma che da un po’ sta dedicando tempo e risorse al proprio progetto solista. Fennell ha registrato il disco nel suo studio di Issaquah (Washington), auto-producendoselo ma affidando il missaggio a Joe Visciano (già al lavoro con Adele e Beck). La nota stampa descrive le 12 tracce in scaletta “tra dream-pop e synth-rock“, calzante esempio è il nuovissimo singolo ‘Bed‘, che verrà molto probabilmente suonato nel suo concerto in programma lunedì 1 luglio al Magnolia di Segrate (MI).


All’EP di debutto è invece arrivata Alice Barlow, cantautrice londinese che si fa chiamare Arlo Day. ‘Bad Timing‘ uscirà il 31 maggio per Domino Records e conterrà tre canzoni che Alice ha registrato nella propria abitazione di South London, tra cui la title-track che è anche il primo singolo.


Arriverà il 14 giugno via Heavenly Records ‘Satis Factory‘, il sophomore di Mattiel, giovane cantautrice di Atlanta che ha già avuto l’onore di andare in tour con Jack White. E’ co-prodotto da Randy Michael e Jonah Swilley, quest’ultimo anche co-autore delle canzoni in scaletta, tra cui c’è il pattismithiano singolo ‘Keep The Change‘.