Festivalnews: Rock en Seine, Sziget, InMusic, Open’er, Victorious

Il recap dei festival europei lo trovate qui

Seguitano a ingrandirsi le liste dei grandi festival europei: il Rock en Seine di Parigi (23-25 agosto) ha aggiunto proprio questa sera alla propria line-up, di cui già facevano parte Jorja Smith, Major Lazer e Cure, anche Aphex Twin, Johnny Marr, Eels, Balthazar, Jungle, Royal Blood, Foals, Deerhunter e Sharon Van Etten. Gli abbonamenti ai tre giorni della manifestazione costano 159 euro.


Foo Fighters, Florence + The Manchine, The 1975, Richard Ashcroft, Chvrches, Idles, Tamino e Superorganism erano già parte del cartellone dello Sziget Festival di Budapest (7-13 agosto). Oggi sono stati ‘raggiunti’, tra gli altri, da Franz Ferdinand, James Blake, Years & Years, Razorlight, Jain, Yeasayer, Yellow Days, Xavier Rudd, Roosevelt e Anna Of The North. Attualmente il pass per sette giorni costa 319 euro.


Anche il vicino InMusic Festival di Zagabria (24-26 giugno) ha rimpolpato il proprio cast, in direzione decisamente British: già erano headliner Cure e Foals, ad essi si sommano Suede e Garbage oltre a Kurt Vile, Peter Bjorn And John, LP, Soffi Tukker e Skindred. I biglietti sono al solito a buon mercato: 67 euro l’abbonamento alle tre giornate della manifestazione.


Sempre interessante, sebbene un po’ fuori mano, l’Open’er Festival di Gdynia, in Polonia (3-6 luglio). Già in line-up erano Vampire Weekend, Anna Calvi, Greta Van Fleet, Robyn e 1975; da oggi ci sono anche Idles, Swedish House Mafia e Kamasi Washington. Abbonamenti a 599 zloty, circa 140 euro.


Molto carino pure il Victorious Festival di Portsmouth (23-25 agosto), sulla Manica, un trionfo di vintage ’90 e ’00 che vedrà salire sul palco situato nella zona di Southsea, tra gli altri, Two Door Cinema Club, Specials, Doves, Zutons, Dodgy, Bloc Party, James Bay, Ocean Colour Scene, Hives, Badly Drawn Boy, Tim Burgess, Vaccines, Razorlight, Starsailor, Ash, Futureheads. Gli abbonamenti sono attualmente a 95 sterline (circa 110 euro).