Dinosaur Jr: ‘Sweep It Into Space’ (Jagjaguwar, 2021)

Genere: alternative-rock | Uscita: 23 aprile 2021

Se consideriamo che la prima fase della collaborazione tra J Mascis, Lou Barlow e Murph come Dinosaur Jr era durata solamente 5 anni, non può non destare una certa impressione il fatto che il trio sia ormai nuovamente insieme da più del triplo del tempo. Con ‘Sweep It Into Space‘ salgono a cinque gli album della seconda vita di una delle band più influenti della storia dell’alternative rock americano. Una fase più matura sia anagraficamente che dal punto di vista delle relazioni interne, che ad oggi non sembrano aver subito quegli scossoni a cui il carattere un po’ spigoloso del frontman aveva molto contribuito, causando la fuoriuscita del gruppo prima del bassista (1989) e quindi del batterista (1993). Per quello che in tutto è il 12° LP della loro carriera, i Dinosaur Jr hanno peraltro usufruito dei servigi di un quarto membro aggiunto di una certa rilevanza: Kurt Vile, infatti, ha collaborato sia alla produzione che all’esecuzione delle dodici tracce in scaletta, dieci delle quali scritte e cantate da Mascis e due da Barlow. Una ripartizione compositiva in atto da anni che ha aiutato a mantenere un certo equilibrio tra due personalità così forti.

Anche stilisticamente, oramai, i Dinosaur Jr hanno raggiunto una sorta di pace dei sensi: il loro stile è ormai ultra-consolidato, basato sulla ruvidità delle chitarre del leader e dei pestoni dati da Murph, in contrapposizione alla melodia delle parti cantate, aspetto in questo disco ancor più marcato. Come nel singolone ‘I Ran Away‘, ad esempio, uno dei brani più catchy della loro intera discografia, o nell’unico vero esperimento del disco, la caraibica ‘Take It Back‘. Chi ama da sempre la formula della band di Ahmerst, però, non troverà in questo lavoro grandi mutamenti: canzoni come ‘I Ain’t‘, ‘To Be Waiting‘ ed ‘And Me‘, sin dal primo passaggio, sembra di averle già sentite tante volte.

È questo, al tempo stesso, il maggior pregio e il principale difetto di ‘Sweep It Into Space‘: dopo 12 LP la qualità media delle composizioni di J & Lou rimane piuttosto costante, ma è chiaro che riascoltare sempre e comunque la stessa formula può causare un po’ di assuefazione. Da un punto di vista prettamente personale, però, imbattersi ogni 4-5 anni nella voce e nella chitarra di Mascis ha quell’effetto amarcord in grado di suscitare un moto di sincero affetto nei confronti di chi, figurativamente, può essere considerato alla stregua di un vecchio amico. È dunque difficile nascondere il piacere che si prova, ancora una volta, ad ascoltare le canzoni dei Dinosaur Jr, considerando anche il fatto che questo modo di fare musica l’hanno indiscutibilmente inventato loro.

VOTO: 🙂



Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.