Givers: ‘Movin’ On’ EP (Glassnote, 2018)

Genere: funk-pop | Uscita: 3 marzo 2018

Fondamentale, per i Givers, fu avere l’opportunità di andare in tour con i Dirty Projectors nell’ormai lontano 2011. Oltre a potersi far ascoltare da un pubblico naturalmente predisposto alla loro proposta, fu di certo formativo osservare da vicino il collettivo capitanato da David Longstreth. Del resto, i punti in comune tra i due gruppi sono diversi, a cominciare dall’amore per la world music, ma anche per il funk e per il jazz. Oltre a qualche poster dei Talking Heads appeso in camera, i Givers hanno dalla loro un’attitudine più spiccatamente pop rispetto ai ‘Projectors, che rende le loro canzoni apparentemente meno intricate e quindi più celermente fruibili.

Un EP che si chiama ‘Movin’ On‘, d’altronde, non può che essere qualcosa di molto orecchiabile, dal momento che l’obbiettivo dichiarato è quello di far muovere, ballare. Ci riescono tutte e quattro le tracce in scaletta, senza distinzioni, nemmeno qualitative. L’erudizione dei tre musicisti di Lafayette, Louisiana, rende le composizioni dei Givers sempre ricche di sorprese, soprattutto le percussioni suonate da Tiffany Lamson sono funzionalissime alla voglia di ritmo del gruppo, evidente sin dall’opener ‘Movin’ On‘. E’ pero ‘Collide‘ il brano che maggiormente lascia il segno, grazie a un azzeccatissimo riff di chitarra che si sovrappone perfettamente alla immancabili percussioni. Insomma, i Givers continuano a proporsi con personalità, gusto e grande efficacia, esattamente come nei due album pubblicati sino ad ora. Al decimo anno di carriera sarebbe anche ora di cominciare a considerarli un po’ di più, non ci sono in giro moltissime band che abbinino cultura, abilità e talento come sanno fare loro.

VOTO: 🙂



Precedente Le news di oggi: Peter Bjorn And John, Art Brut, Cursive, Matthew Dear, Jesus And Mary Chain Successivo Le news di oggi: Micah P. Hinson, Big Red Machine, Mountain Man, Mitski

Lascia un commento

*