Le news del weekend: Arcade Fire, Death Cab For Cutie, Yeah Yeah Yeahs, Albert Hammond Jr, Devendra Banhart

Qualcosa bolle in pentola dalle parti degli Arcade Fire. Quanto meno un singolo, come ammesso dallo stesso Win Butler in una trasmissione sportiva dedicata alla NBA di cui era ospite: “Stiamo lavorando a una traccia, sarà fuori più prima che dopo“, ha detto il frontman del collettivo canadese. Peraltro, di recente il poli-strumentista Richard Reed Parry si è fatto fotografare in quel di New Orleans insieme a un collaboratore storico degli Arcade Fire, il produttore Markus Dravs. New Orleans, guarda caso, è la città in cui attualmente vivono lo stesso Win con la moglie Regine Chassagne…


Dal canto loro, i Death Cab For Cutie sono ancora concentrati sulle canzoni del loro album dello scorso anno, ‘Thank You For Today‘. In una nota hanno affermato di aver lavorato ad alcune versioni acustiche delle loro recenti composizioni, diffondendone contestualmente una prima, la rivisitazione unplugged di ‘Northern Lights‘.


Mentre Karen O si appresta a pubblicare un album insieme a Danger Mouse (‘Lux Prima‘ uscirà il 15 marzo), un altro Yeah Yeah Yeahs, il chitarrista Nick Zinner, ha formato un duo con Justin Pearson, musicista di San Diego già attivo con Swing Kids e The Locust. Il loro nuovo progetto si chiama More Pain e il 19 aprile farà uscire un primo EP omonimo, di cui venerdì è stata reso noto un breve e rumoroso estratto di un brano intitolato ‘Hammering Tenderness‘.


Un altra coppia di recente formazione (a livello prettamente musicale, beninteso) è quella formata da Natalie Imbruglia e Albert Hammond Jr. I due sono attualmente in uno studio di Byron Bay (Australia) insieme al produttore Gus Oberg, che con Albert aveva lavorato all’LP degli Strokes ‘Angles‘. Hammond Jr ha detto su Instagram di aver dato vita a “some amazing songs“, che non è però ancora chiaro se faranno parte di un album congiunto o di un disco della sola cantante australiana.


Un duetto che ha già prodotto una nuova canzone è quello tra Devendra Banhart e Kera: si intitola ‘Bright Future Ahead‘ ed è stata pubblicata con l’intento di sostenere Trans Lifeline, un’associazione che si propone di dare supporto alla comunità transgender.