Le news di oggi: Bowerbirds, Lost Girls, Kyle Edward Connolly, Porridge Radio, Yuck


Mancava dal lontano 2012 un nuovo album dei Bowerbirds. Nove anni dopo, della band fa parte il solo Philip Moore, che già lo scorso anno aveva fatto ascoltare nuova musica attraverso due EP, ‘Azaleas‘ ed ‘Endless Chase‘, entrambi piuttosto corposi. Il 30 aprile sarà però la volta di quello che sarà il quarto LP di un progetto ormai divenuto solista, anche a causa della separazione di Moore con la compagna e collega di band Beth Tacular. Proprio la sofferenza in seguito alla fine della relazione è il tema principale di ‘Becalmyounglovers‘, che conterrà 12 tracce tra cui il nuovo singolo ‘Moon Phase‘.


È stato inciso insieme al connazionale Håvard Volden il disco nuovo di Jenny Hval. Insieme formano un duo denominato Lost Girls, che il 26 marzo pubblicherà il proprio album di debutto, intitolato ‘Menneskekollektivet‘. Ad anticiparlo è stata scelta la title-track, che dura ben 12 minuti e ribadisce l’approccio sempre convintamente sperimentale della musicista norvegese.


È il bassista che accompagna live Orville Peck, ma dal 26 febbraio Kyle Edward Connolly potrà vantare anche una carriera solista: uscirà infatti il suo debutto in autonomia, ‘On Arrival‘, che conterrà anche il primo estratto ‘Get Me Tomorrow‘. Il brano è una alt-country piuttosto solare che discorre del “rimandare a domani quello che si sarebbe potuto fare oggi“.


Sono due collaborazione con il musicista irlandese Charlie Loane in arte Piglet le nuova canzoni diffuse oggi dai Porridge Radio. Sia ‘Let’s Not Fight!‘ che ‘Strong Enough‘ faranno parte della versione deluxe di ‘Every Bad‘, l’LP d’esordio della band di Brighton uscito circa un anno fa. La frontwoman Dana Margolin ha rivelato che i due pezzi sono stati incisi la scorsa estate dopo aver condiviso le prime idee durante il lockdown della precedente primavera.



Lo hanno confermato ieri, con un lungo post sui propri social in occasione del decimo anniversario del loro omonimo album di debutto: gli Yuck sono ormai ufficialmente sciolti. La band londinese aveva resistito alla repentina uscita dal gruppo di Daniel Blumberg (avvenuta proprio dopo quel disco d’esordio), a cui seguirono altri due LP con il solo Max Bloom alla guida. La separazione definitiva non è comunque una sorpresa, giacché il trio inglese non realizzava nuova musica da diverso tempo: l’ultimo loro album, ‘Stranger Things‘, risale al 2016.


Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.