Le news di oggi: Flaming Lips + Eels, Andrew Bird, Craig Finn, Interpol, Anna Calvi

Oltre alla data già annunciata di lunedì 2 settembre al Circolo Magnolia di Segrate (ingresso 30 euro), gli Eels saranno nel nostro paese anche il giorno prima, e per un super-concerto: domenica 1 in piazza Duomo a Prato divideranno infatti il palco con i Flaming Lips, per un doppio appuntamento davvero di alto livello. I biglietti, che (al netto di diritti e commissioni) avranno un costo di 40 euro per il posto in piedi e di 45 per quello a sedere, saranno in prevendita da dopodomani sui circuiti Ticketone e Vivaticket.


A tre anni di distanza dal suo ultimo LP, Andrew Bird torna in pista con un nuovo album, intitolato ‘My Finest Work‘, che uscirà il prossimo 22 marzo per Loma Vista. Prodotto da Paul Butler, è descritto dalla nota stampa come “più diretto” rispetto ai lavori precedenti. Il primo singolo ad essere divulgato è un brano in effetti piuttosto orecchiabile, chiamato ‘Sisyphus‘.


Anche il frontman degli Hold Steady, Craig Finn, ha in programma un nuovo album, il suo quarto da solista. Intitolato ‘I Need a New War‘, uscirà il 26 aprile via Partisan Records. Registrato a Woodstock e prodotto da Josh Kaufman, è preceduto dal singolo ‘Blankets‘.


Nuova musica anche per gli Interpol, che in occasione dell’annuncio del tour mondiale (nessuna data in Italia al momento), ha diffuso l’inedito ‘Fine Mess‘, un brano grintoso proveniente dalle stesse sessions di ‘Marauder‘, l’LP uscito lo scorso anno. Chi volesse saperne di più sui concerti programmati dalla band newyorkese, può consultare la lista completa qui.


Questa sera Anna Calvi ha tenuto un concerto a Parigi, alla Salle Pleyel, trasmesso in diretta da Arté. L’esibizione sarà presto disponibile tramite video on demand sulla versione italiana online dell’emittente franco-tedesca, a questo link.


Precedente Le news di oggi: All Points East, Editors, Beaches Brew, Madrugada, These New Puritans, Avey Tare Successivo Better Oblivion Community Center: 'Better Oblivion Community Center' (Dead Oceans, 2019)

Lascia un commento