Le news di oggi: Real Estate, Natvral, Jade Bird, Spirit Of The Beehive, Offspring


È passato poco meno di un anno dalla pubblicazione dell’ultimo album dei Real Estate, ‘The Main Thing‘, ma la band di Ridgewood, New Jersey, ha già pronte sei nuove canzoni. Saranno raccolte in un EP intitolato ‘Half A Human‘ che uscirà il 26 marzo per Domino Records. Iniziati nelle stesse sessioni di registrazione del succitato LP, i nuovi brani sono stati completati a distanza durante la pandemia. Tra di essi vi è la title-track, resa pubblica oggi.


Che invece il prossimo 2 aprile arriverà ‘Tethers‘, primo album dell’ex Pains Of Being Pure At Heart Kip Berman con lo pseudonimo The Natvral, è già assodato da qualche settimana. Oggi il musicista newyorkese ne ha condiviso un secondo estratto, un brano acustico e molto romantico su un amore non portato a compimento denominato ‘New Moon‘.


Non c’è ancora una data di uscita ma è praticamente certo che presto giungerà tra noi il sophomore di Jade Bird. La cantautrice inglese lo ha già anticipato con due singoli, ‘Houdini‘ e ‘Headstart‘, e oggi ne ha condiviso un terzo, ‘Open Up The Heavens‘, registrato come gli altri a Nashville insieme al produttore Dave Cobb.


Il 9 aprile la Saddle Creek pubblicherà ‘Entertainment, Death‘, nuovo LP degli Spirit Of The Beehive. Dopo ‘There’s Nothing You Can’t Do‘, la band di Philadelphia ha scelto come ulteriore anticipazione ‘The Server Is Immersed‘, altro rock molto psichedelico ma al contempo sognante e delicato.


Era nell’aria l’annuncio del nuovo album degli Offspring: è arrivato oggi, con la specifica che il disco si chiamerà ‘Let The Bad Times Roll‘ e uscirà il 16 aprile via Concord. Si tratta del primo in 9 anni per la storica band punk americana, è prodotto da Bob Rock e anticipato dalla title-track, un brano che critica deriva nazionalista e sovranista della politica internazionale.


Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.