Le news di oggi: Ryley Walker, Gengahr, Jack Peñate, Wolf Parade, PJ Harvey


Febbraio 2020 avrà in calendario anche tre concerti italiani di Ryley Walker: il psych/folk-singer americano si esibirà da solo e in acustico giovedì 6 al Bronson di Ravenna, venerdì 7 al Teatro delle Logge di Montecosaro (MC) e sabato 8 a Germi a Milano. 15 euro il prezzo dei biglietti per ciascuno degli show, per le date di Ravenna e Milano il costo in prevendita sarà abbassato a 12 (a cui aggiungendo diritti e commissioni si torna più o meno a 15).


Uscirà il 31 gennaio prossimo il nuovo album dei Gengahr. Prodotto da Jack Steadman dei Bombay Bicycle Club, si intitolerà ‘Sanctuary‘ e conterrà il nuovissimo singolo ‘Everything & More‘. Il brano è accompagnato da un video girato a Berlino e diretto da Dave J East che prende dichiaratamente spunto dall’Odissea di Omero.


Gradito ritorno anche quello di Jack Peñate, di cui sinceramente avevamo perso le tracce dopo il suo ultimo LP, ‘Everything Is New‘ del 2009. Quello che sarà il suo terzo album in carriera si chiamerà ‘After You‘ e arriverà il 29 novembre per XL Recordings. Il disco è già stato preceduto da due singoli: ‘Prayer‘, diffuso a fine agosto, e ‘Murder‘, reso pubblico oggi. Entrambi i brani sembrano essere decisamente meno ruspanti rispetto a quelli che avevano resto noto il buon Jake nella seconda metà degli anni ’00.



C’è un nuovo singolo anche per i Wolf Parade: si chiama ‘Against The Day‘ e viene reso pubblico insieme al relativo video diretto da Scorpion Dagger. Contestualmente, la band canadese ha annunciato un nuovo tour europeo che per il momento, purtroppo, non toccherà l’Italia. Non è ancora chiaro se questa nuova canzone possa fare parte di un loro nuovo album, che sarebbe il seguito di ‘Cry Cry Cry‘ del 2017. Si tratta comunque del primo inedito senza Dante DeCaro, ex Hot Hot Heat, bassista del gruppo sin dal 2005, che ha lasciato i Wolf Parade a inizio anno.


Si terrà sabato 3 novembre alle 21 al cinema La Compagnia di Firenze la prima italiana di ‘A Dog Called Money‘, docu-film diretto dal fotografo Seamus Murphy sul processo di realizzazione dell’ultimo LP di PJ Harvey, ‘The Hope Six Demolition Project‘ del 2016, nato dal lungo viaggio intrapreso dalla cantautrice britannica insieme al fotografo irlandese attraverso Afghanistan, Kosovo e Washington. Sarà uno degli eventi speciali della 60esima edizione del Festival dei Popoli, il festival internazionale del film documentario che avrà luogo dal 2 al 9 novembre nel capoluogo toscano. La proiezione verrà seguita dall’esecuzione live di ‘19’40”‘, opera di Enrico Gabrielli e Sebastiano De Gennaro. Gabrielli, polistrumentista, compositore e arrangiatore, è da qualche anno collaboratore fisso della Harvey e membro della sua backing-band.


Lascia un commento


Indie-Rock.it è un blog personale ideato e redatto da Cristiano Gruppi.
È stato fondato a dicembre 2005 e 'ricondizionato' a febbraio 2018.
Intende trattare esclusivamente di rock alternativo internazionale.
NON si occupa, dunque, di artisti italiani.