Le news di oggi: Jade Bird, Tool, Liam Gallagher, Idles, M.I.A.

Non l’abbiamo inserita nei nostri 13 in cui crederci ma anche Jade Bird è una giovane cantautrice da attenzionare, ancor più da oggi giacché è stato annunciato il suo album di debutto. Intitolato semplicemente ‘Jade Bird‘, il disco uscirà il prossimo 19 aprile per Glassnote Records (l’etichetta, tra gli altri, di Mumford & Sons, Aurora, Daughter, Phoenix, Two Door Cinema Club e Chvrches) e conterrà alcuni dei singoli già resi di pubblico dominio dalla musicista londinese: ‘Lottery‘, ‘Uh Huh‘ e ‘Love Has All Been Done Before‘, tutti di matrice folk e molto orecchiabili.




Il ritorno dei Tool, sancito anche dal concerto in programma a Firenze il 13 giugno, avverrà anche su album: Maynard James Keenan ha infatti confermato con un Tweet il termine delle registrazioni, e aggiunto che attualmente quello che sarà il quinto LP della storica band californiana è in fase di missaggio.


Anche Liam Gallagher ha in questi giorni a che fare con lo studio di registrazione. La preparazione del suo secondo album solista sembra procedere molto bene, anche alla luce di recenti dichiarazioni dell’ex-Oasis, come “Sto collaborando con un’armata di songwriter” e “Ho già 20 canzoni pronte che cambieranno le vostre vite“. Andrew Wyatt, membro dei Miike Snow ma soprattutto produttore di fama, ha postato ieri su Instagram alcune stories con protagonista Liam in ordinaria attività di studio. Wyatt dovrebbe dunque essere coinvolto anche in questo disco, dopo aver già co-prodotto ‘As You Were‘.


Pure gli Idles hanno annunciato via Twitter l’inizio dei lavori su quello che sarà il loro terzo LP. “Non c’è tempo come il presente per scrivere l’album tre” è quanto si legge nel post. Avere esplicitamente parlato di scrittura fa comunque sembrare ancora lontano il successore di ‘Joy As An Act Of Resistance‘, che è evidentemente nella prima fase di creazione.


Arriverà tra il 20 e il 23 gennaio in selezionati cinema italiani (di cui ancora non abbiamo una lista) ‘M.I.A. – La cattiva ragazza della musica‘ il cui titolo originale (decisamente migliore) è ‘MATANGI/MAYA/M.I.A.‘. Si tratta di un docu-film diretto da Steve Loveridge che ha come intuibile protagonista la musica, le opere e le idee dell’artista inglese di origine srilankese. Il lungometraggio è stato insignito all’ultimo Sundance Film Festival del Premio Speciale della Giuria.


Precedente Le news di oggi: Crocodiles, Grant Lee Phillips, James Blake, Paul McCartney, Ian Brown Successivo La Top 5 dell'anno: 2002

Lascia un commento