La Top 5 del mese: luglio 2022

I cinque dischi che più si sono fatti apprezzare tra quelli usciti nel mese appena trascorso:

1. Disco del mese

Florist: ‘Florist’ (Double Double Whammy, 2022)

Avevamo lasciato Emily Sprague da sola, in California, isolatasi dalla quotidianità a seguito della scomparsa della madre …

Continua

2.

Ty Segall: ‘Hello, Hi’ (Drag City, 2022)

Ogni volta che si comincia a parlare di un nuovo album di Ty Segall sembra quasi doveroso fare un riassunto delle moltissime …

Continua

3.

Working Men’s Club: ‘Fear Fear’ (Heavenly, 2022)

Che Syd Minsky-Sargeant pretendesse per se tutta la responsabilità creativa della band che ha fondato …

Continua

4.

Jamie T: ‘The Theory Of Whatever’ (Polydor, 2022)

La musica di Jamie T ebbe immediatamente un grosso impatto sulla scena indie/alternative britannica …

Continua

5.

Interpol: ‘The Other Side Of Make Believe’ (Matador, 2022)

Come ricorda la nota della Matador Records, l’etichetta che li pubblica sin dal primo disco (uscito esattamente 20 anni fa) …

Continua

Lascia un commento